Ex caserma "Serena", tutti negativi i tamponi agli operatori

La Procura di Treviso apre un nuovo fascicolo per violenza privata e resistenza. I migranti del centro avevano sequestrato all'interno della struttura gli addetti della cooperativa e gli infermieri

La ex caserma Serena, teatro di scontri

La Procura della Repubblica di Treviso ha aperto un fascicolo per violenza privata e resistenza a carico di alcuni ospiti delle ex caserme Serena. I fatti contestati risalirebbero a venerdì scorso quando, a seguito di un secondo positivo al Covid 19,  i migranti del centro che dovevano sottoporsi ai test del tampone avevano sequestrato all'interno della struttura gli addetti della cooperativa e gli infermieri arrivati per fare i controlli, chiudendo le porte al resto del personale e alle forze dell'ordine. A quel punto è stato necessario l'intervento di vigili del fuoco, carabinieri e polizia che sono entrati forzando l'ingresso.

Intanto il Prefetto di Treviso, Maria Rosaria Laganà, sarebbe pronta a emettere una serie di importanti provvedimenti contro i richiedenti asilo ritenuti responsabili delle rivolte scoppiate giovedì 11 e venerdì 12 giugno all'ex caserma Serena di Casier. A partire dal 22 giugno, giorno in cui finirà l'isolamento preventivo a cui sono stati sottoposti i migranti, almeno tre di loro dovrebbero venire espulsi dall'Italia mentre dovrebbero essere una ventina le persone denunciate per il coinvolgimento diretto  che aveva portato agli scontri con le forze dell'ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo è stato effettuato nella giornata di martedì il secondo tampone sugli operatori della struttura: tutti sono risultati essere negativi. Continua fino al prossimo 21 giugno la sorveglianza attiva sui richiedenti asilo, che sono attualmente in isolamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento