rotate-mobile
Attualità Castelfranco Veneto

Castelfranco Veneto, una nuova app per scoprire la città

Realizzata da Pro loco e studenti delle scuole superiori, si potrà scaricare gratuitamente da tutti gli store digitali per avere a portata di mano arte, storia e ospitalità (anche in inglese e tedesco)

La Pro Loco di Castelfranco Veneto, con il patrocinio del Comune, ha presentato in questi giorni l’applicazione: "Castelfranco Veneto, arte, storia, turismo e ospitalità", realizzata con il contributo degli studenti del quinto anno del Liceo artistico Isiss “C. Rosselli” e dell’ITT “Barsanti" indirizzo informatica assieme ai loro docenti ed altri professionisti ed appassionati del settore.

App (3)

«Un plauso alla Pro Loco per questa nuova opportunità frutto di una preziosa sinergia attivata con il mondo della scuola - commenta l’assessore al Turismo, Gianfranco Giovine - un nuovo strumento che pone Castelfranco al passo dei tempi ed a servizio del turista». L’app, pubblica e gratuita, vuole incrementare il turismo sostenibile a Castelfranco Veneto, per scoprire le bellezze storiche, culturali ed artistiche della città passeggiando a piedi, quindi con una modalità a bassa impronta ecologica. Si tratta di uno strumento al servizio dei visitatori e dei cittadini, che consente di esplorare rapidamente e intuitivamente gli edifici più significativi della nostra città e di creare itinerari turistici personalizzati in modo semplice e divertente. «Sono felicissima di questo prodotto che nasce da una grande sinergia tra scuole e territorio. La collaborazione è stata occasione di grande arricchimento anche personale, per il prezioso contributo recato da tutti i soggetti coinvolti. Colgo, dunque, l’occasione di ringraziare amici e colleghi che hanno aderito con entusiasmo a questa iniziativa» aggiunge la presidente della Pro Loco Barbara Grassi. Ma come funziona? Lo spiegano proprio i ragazzi. Una volta scaricata ed aperta, l’applicazione inizialmente propone una mappa della città suddivisa in quattro quadranti, simboleggiati da quattro degli edifici più rappresentativi. Il visitatore può cliccare su uno di essi oppure può scegliere di farsi suggerire un itinerario in base ai propri gusti o al tempo a disposizione o, ancora, può creare un itinerario personalizzato. Per ogni zona visitata della città, grazie alla geolocalizzazione, l’app propone bar, ristoranti e strutture ricettive che si trovano nell’area di riferimento. Qr code adesivi saranno posizionati in tutta Castelfranco per invitare il turista a scaricare l’Applicazione dell’App store di Apple e da Google Play Store, oppure basterà inserire il nome della città per trovare l’app nel proprio store. L’applicazione è scaricabile anche in inglese o tedesco, in base all’ impostazione della lingua del cellulare.

App (4)

«Con questo fondamentale strumento - continua la professoressa Perin del Rosselli - che ha visto gli studenti di grafica affrontare la User Interface Design e User Experience Design, vogliamo guidare il turista nella nostra città con le opportune indicazioni per scoprire anche le ricchezze storico-artistiche, culturali e la storiche».«Già esistevano guide e portali promossi da Città di Castelfranco Veneto, che forniscono ai visitatori informazioni su ciò che la città offre. Abbiamo voluto fare un passo ulteriore, regalando a tutta la comunità un’applicazione per smartphone, con la quale si sono misurati i nostri ragazzi, che continueranno a migliorarla ed implementarla nel tempo.» conclude il prof. Franzi dell’ ITT Barsanti.

L’app Castelfranco Veneto è stata sviluppata su misura da: Testi a cura di Associazione Pro Loco di Castelfranco Veneto Barbara Grassi e Sergio Prior con validazione di Giacinto Cecchetto. Traduzioni in lingua inglese di Ada Nigris, Nadia Palazzani e Claudio Campagnaro e in lingua tedesca di Jenny Cappellin e Rosanna Carlostella. Sviluppo del programma Applicativo a cura di ITT Barsanti di Castelfranco Veneto, proff. Claudio Franzi e Gianluca Melchiori e gli studenti Edoardo Roberto Ginghina, Luca Martignon, Martin Meneghetti, Alessandro Perin, Giovanni Pivato e Francesco Pozzobon. User Interface Design e User Experience Design ISISS C. Rosselli, prof. Monica Perin e classe 5AL Liceo Artistico - indirizzo Grafica. Progetto grafico e realizzazione mock-up: Veronica Piotto, Francesco Turcato, Roberta Della Corte e Giorgia Benvenuto. Illustrazioni: Roberta della Corte, riprese fotografiche classe 5AL Editing fotografico: Giorgia Benvenuto e Veronica Piotto. Logo: Angela Bosello. Mappe: Riccardo Zinelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco Veneto, una nuova app per scoprire la città

TrevisoToday è in caricamento