Attualità Farra di Soligo

Aree Pip di Soligo e Col San Martino: siglato l'accordo

Firma molto importante per la viabilità siglata nel Comune di Farra di Soligo. Entusiasta il sindaco Mattia Perencin: «Momento storico per tutto il paese, dopo anni di sforzi»

Si è concluso venerdì 27 settembre sera con la firma dell’accordo transattivo da parte di tutti gli espropriati, l’annoso capitolo relativo alle note vicende dei PIP Soligo e Col San Martino che per oltre vent’anni hanno tormentato la vita del Comune di Farra di Soligo.

Giorni prima era stato concluso anche l’accordo con gli assegnatari che ha consentito al Comune di dotarsi della provvista necessaria per pagare gli espropriati. La nuova amministrazione comunale di Farra di Soligo, guidata dal sindaco Mattia Perencin, nel giro di pochi mesi – si è insediata solo a giugno del corrente anno – è riuscita a sbloccare il conto tesoreria del Comune, ad evitare il commissariamento che avrebbe messo in ginocchio l’Ente ponendolo nell’impossibilità di erogare i servizi tipici di ogni Comune e, quel che è più importante, ha trovato un accordo transattivo sia con gli Espropriati che con gli Assegnatari delle aree PIP. Molto soddisfatto il sindaco Perencin che dichiara: «Ho sempre creduto fin dall’inizio che le controversie legate ai PIP Soligo e Col San Martino andassero affrontate e risolte subito, non era facile riuscire a trovare la quadra nel giro di poco tempo soprattutto a ragione delle molte persone da mettere d’accordo. Posso dire però che con la firma dell’intesa Venerdì sera da parte di tutti e 72 gli espropriati si è perfezionato il tutto. Inoltre lunedì 30 settembre è stato versato regolarmente dal Comune la somma del saldo del 40% come concordato nell’accordo. Abbiamo lavorato giorno e notte per definire nel dettaglio i numeri e per arrivare ad intese certamente articolate. Numerosi sono stati gli incontri che abbiamo avuto con tutti i soggetti a vario titolo coinvolti nelle vicende PIP, perciò espropriati, assegnatari, tecnici, legali e il risultato finale è soddisfacente - prosegue il sindaco Perencin sottolineando che - al termine di questo lavoro, il mio ringraziamento va agli uffici comunali, alla mia squadra di assessori e consiglieri, all'avvocato del Comune, l'avvocato Antonio d’Alesio, ma anche agli avvocati di espropriati ed assegnatari e al Segretario comunale di recente insediamento; siamo arrivati a costruire proposte serie e concrete che hanno convinto e hanno portato a perfezionare intese che finalmente riportano pace in un territorio che per troppo tempo ha visto dividersi cittadini su fronti opposti - conclude il sindaco Perencin sottolineando che questo - per Farra è un momento storico, d’ora in poi si potrà guardare al futuro senza essere ossessionati dall'incubo di commissariamenti, pignoramenti, disservizi. Ai cittadini chiedo ancora un po’ di pazienza perché molti sono i progetti che questa Amministrazione si propone, comunque una cosa è certa il peggio è ormai passato».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aree Pip di Soligo e Col San Martino: siglato l'accordo

TrevisoToday è in caricamento