rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

Armando Mazzobel dà l'addio al basket trevigiano

Dopo 60 anni di attività si ferma una delle colonne storiche del basket trevigiano. L'addio durante l'ultimo consiglio provinciale della Fip. Suo successore sarà Gianni Granzotto

Ha iniziato la sua attività nel mondo della pallacanestro nel lontano 1959. Prima come arbitro, poi come collaboratore con vari incarichi nel Comitato provinciale di Treviso che ha seguito nella sua evoluzione.

Una passione infinita quella di Armando Mazzobel per la pallacanestro: una passione tramandata di padre in figlio e che lui ha trasmesso a tante generazioni di dirigenti, presidenti, giocatori e soprattutto arbitri che hanno potuto apprezzarne l’impegno e lo stile. Oggi, dopo 60 anni di servizio in Fip e a 80 anni, Mazzobel ha deciso di fermarsi, rassegnando le dimissioni da consigliere provinciale di Fip Treviso. «Deliberatamente voglio menzionare all’inizio due date importanti per la mia vita nell'ambiente del Basket, 1959 e 2019, 60 anni a servizio di questo sport, inizialmente come arbitro, in seguito come collaboratore, con vari incarichi a livello provinciale e regionale – racconta Mazzobel - Sono tanti 60 anni e sempre vissuti con grande entusiasmo e passione per il bene della pallacanestro. In tutto questo tempo ho conosciuto molti arbitri, ufficiali di campo, dirigenti, allenatori e giocatori con cui ho stretto rapporti di amicizia e di stima reciproca. Sono tante le persone che oggi voglio ringraziare, per essermi state vicine con i loro consigli e fattiva collaborazione. Permettetemi tuttavia di menzionare in particolare il dottor Nevio Corich, nostro presidente per tanti anni. Un grazie ulteriore a tutti gli arbitri, gli ufficiali di campo e designatori per la loro generosa disponibilità a portare avanti nei campi di gioco l'attività sportiva». Lunedì sera nel corso del consiglio provinciale il saluto ufficiale anche del presidente di Fip Treviso, Filippo Borin: «Non posso che esprimere il mio personale ringraziamento e quello di tutto il basket trevigiano per il grande lavoro svolto da Armando Mazzobel in questi 60 anni – le parole di Borin – incarichi svolti con grande passione e una signorilità che lo hanno contraddistinto e fatto apprezzare nel mondo della pallacanestro di Marca». Al posto di Armando Mazzobel in consiglio provinciale è subentrato Gianni Granzotto, presidente del Basket Motta, primo nella lista dei non eletti nelle ultime elezioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armando Mazzobel dà l'addio al basket trevigiano

TrevisoToday è in caricamento