rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Attualità

Arte per bene, novemila euro raccolti per i bimbi con difficoltà di lettura

L’iniziativa nasce per accompagnare i bambini di età compresa tra 6 e 7 anni in un percorso di letture assistite con l’ausilio del cane, per affrontare le difficoltà nella lettura a voce alta

Novemila euro raccolti per i progetti di Rocking Motion legati alla lettura assistita con l’aiuto degli amici a quattro zampe. Questo il risultato della mostra benefica "Arte per bene" organizzata dal mensile “Treviso30News”, con il patrocinio del Comune di Treviso, che ha portato a Palazzo dei Trecento ben 111 opere tra pittura, scultura e fotografia. Le opere vendute sono state 37, record per l’iniziativa che era già stata proposta in altre location storiche della Marca e che ha permesso finora di raccogliere quasi 25mila euro per enti e associazioni come “Fiorot” di San Fior, “Margherita C’è ancora Vita” di San Biagio, Advar e Città della Speranza.

Lunedì mattina, 16 gennaio, nella Sala degli Arazzi di Ca' Sugana, il direttore di "Treviso30News" Giampaolo Zorzo, insieme al sindaco di Treviso Mario Conte, all’assessore alle Politiche sociali Gloria Tessarolo e al presidente del Consiglio Comunale Giancarlo Iannicelli, ha consegnato il maxi assegno a Giulia Angelon, presidente di Rocking Motion, realtà che idea e sviluppa progetti in ambito culturale, ambientale e sociale. Attraverso Con-Fido, l’associazione trevigiana (in collaborazione con il Comune di Treviso e con il patrocinio di Ulss) ha creato uno spazio speciale per bambine e bambini con bisogni di apprendimento altrettanto speciali. L’iniziativa nasce infatti per accompagnare i bambini di età compresa tra 6 e 7 anni in un percorso di letture assistite con l’ausilio del cane, per affrontare le difficoltà nella lettura a voce alta ed acquisire sempre maggiore serenità e confidenza, incoraggiare l’abitudine alla lettura e favorire la relazione e la comunicazione. A seguire i bambini, individuati in collaborazione con l’ufficio Educazione e Diritto allo studio, è un’equipe di esperti che comprende una logopedista, una veterinaria e il personale responsabile della Biblioteca dei Ragazzi di Treviso. Membri fondamentali del team di lavoro sono i reading dog: il cane aiuta infatti a recuperare una comunicazione sincera e profonda, basata sulla spontaneità e sul gioco, stimolando i bimbi a riprendere fiducia in sé stessi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arte per bene, novemila euro raccolti per i bimbi con difficoltà di lettura

TrevisoToday è in caricamento