rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità Cison di Valmarino

Abiti succinti e poca voglia di lavorare: 17enne esclusa dalla gita premio della Pro Loco

Succede a Cison di Valmarino dove la ragazza milanese, ma d'estate in vacanza nella Marca, è stata più volte ripresa per non aver rispettato gli standard minimi sulla sicurezza

CISON DI VALMARINO Shorts troppo corti, poca voglia di lavorare e il continuo non rispetto delle basilari regole sulla sicurezza sul lavoro non rispettate. Questi i motivi che hanno spinto la Pro Loco di Cison di Valmarino a escludere una volontaria di 17 anni dalla gita premio all'Acqualandia di Jesolo. Come difatti riporta "la Tribuna", la giovane milanese, ma d'estate in vacanza nella Marca, avrebbe dovuto aiutare per una decina di giorni all'interno della manifestazione "Artigianato Vivo" insieme a tanti altri ragazzi, ma nonostante continui richiami all'ordine, la giovane ha continuato a disattendere le indicazioni degli altri volontari più grandi, tanto che alla fine è stato deciso che non avrebbe partecipato alla 'vacanza premio' organizzata dalla Pro Loco stessa. La 17enne non ha però perso tempo è attraverso una lettera ha subito dimostrato la propria contrarietà alla decisione presa, ma la Pro Loco è stata irremovibile. Da segnalare però che la 17enne non sarebbe stata l'unica ad essere a lungo ripresa, in quanto molti altri giovani sono stati pizzicati a bere alcolici nonostante la giovane età o ad offrire bevande e panini ad amici e parenti, anche se il mancato rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro è stata la motivazione alla base della reprimenda alla giovane.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abiti succinti e poca voglia di lavorare: 17enne esclusa dalla gita premio della Pro Loco

TrevisoToday è in caricamento