Asolo diventa un marchio registrato, il Comune: «Vietato copiarlo»

Avviato l’iter per la tutela del nome, divenuto ormai troppo inflazionato. Per utilizzarlo a scopi pubblicitari bisognerà pagare i diritti al Comune. Lo stesso avverrà per la Rocca

Veduta di Asolo (Foto d'archivio)

L'amministrazione comunale di Asolo ha proposto e votato in consiglio comunale lo stanziamento di 5mila euro per far diventare il nome del Comune un marchio registrato. Con la registrazione, chi vorrà utilizzare il nome di Asolo dovrà quindi fare richiesta al Comune e pagarne i diritti di utilizzo.

Una decisione importante presa dall'amministrazione del sindaco Migliorini per ridurre i fenomeni di utilizzo improprio che, negli ultimi anni, si erano moltiplicati ai danni del borgo trevigiano. Per esempio risulta che addirittura un locale in Carinzia abbia il nome di Asolo. Una parola divenuta ormai garanzia di qualità in tutto il Nord Italia. Il Comune ha pensato bene di monetizzare questo prestigio. Non appena l'iter di registrazione sarà terminato nelle casse comunali potrebbero arrivare soldi importanti da tutti coloro che saranno costretti a pagare i diritti per l'utilizzo del nome del Comune a fini pubblicitari. Chi già lo sta utilizzando, conclude il Comune, potrà continuare a farlo ma presto anche la storica Rocca di Asolo verrà registrata tutelando in questo modo due dei nomi più apprezzati e conosciuti della provincia di Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento