menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giacomo Colladon

Giacomo Colladon

Assemblea MoM, confermato il Cda uscente: Giacomo Colladon ancora Presidente

Approvato anche il bilancio 2020 che chiude con un utile di 136.951 euro, nonostante il valore della produzione passi da 47 milioni del 2019 a 37 milioni di euro

Venerdì pomeriggio, presso la sede della Provincia di Treviso è andata in scena l’assemblea in videoconferenza di MoM per l’approvazione del bilancio e il rinnovo del Cda. All’assemblea, governata dal presidente della Provincia di Treviso Stefano Marcon e dal presidente di MoM Giacomo Colladon, hanno preso parte tutti i soci di Mobilità di Marca con grande partecipazione da parte dei sindaci. Il bilancio consuntivo è stato approvato e pure il Cda uscente è stato riconfermato in toto. I rappresentati di Provincia, Comuni e altri soci hanno votato all’unanimità l’approvazione del bilancio consuntivo 2020, il bilancio di sostenibilità, oltre il rinnovo del Consiglio di Amministrazione e del collegio dei revisori. Giacomo Colladon, Cristina De Benedetti e Giuseppe Canova, membri del CdA uscente, sono stati quindi riconfermati per un altro triennio.

«Mom ha dimostrato anche nell’anno orribile del trasporto pubblico non solo di riuscire a mantenere un equilibrio economico finanziario, raggiungendo anche un utile, ma anche la capacità di sapersi adattare all’emergenza, all’accavallarsi di DPCM e alle continue variazioni nelle direttive per il trasporto scolastico. Le scelte gestionali del Cda e dell’azienda tutta si sono tradotte in risposte puntuali e veloci verso il territorio – ha spiegato Stefano Marcon, presidente della Provincia di Treviso – Vorrei sottolineare lo spirito di servizio del presidente Colladon che ha ricoperto il mandato e continuerà a ricoprirlo a titolo gratuito, mettendosi a disposizione delle nostre comunità. I sindaci, uno ad uno, hanno voluto esprimere il rinnovo della fiducia verso un gruppo dirigente, e in particolare un presidente, che ha saputo dimostrare enorme disponibilità verso le esigenze dei nostri territori».

Entrando nel merito dei documenti economico-finanziari approvati, Colladon ha evidenziato come il bilancio 2020 chiude con un utile di 136.951 euro, nonostante il valore della produzione passi da 47 milioni del 2019 a 37 milioni, con una riduzione dei ricavi da titoli di viaggio di oltre 10 milioni di euro, solo parzialmente compensati dai ristori statali (pari ad attesi 4,5 milioni). I costi sono stati ridotti da 22 milioni a 18, così come il costo del personale da 26 a 24 milioni di euro. «Il risultato positivo – ha spiegato il presidente di MoM – è frutto non tanto del ristoro pubblico, ma di una oculata gestione che nei mesi difficili ha saputo contenere i costi gestionali, senza però arrestare gli investimenti». Nel 2020 MoM ha immatricolato 56 autobus (tra nuovi e usati) e ne ha acquistati altri 16 in consegna nel 2021 (per un investimento di 7,3 milioni). Gli investimenti immobiliari per i nuovi depositi hanno raggiunto i 10 milioni. MOM ha messo inoltre in atto tutta una serie di misure a tutela della stabilità occupazionale sapendo bene che la forza lavoro è l’asset più importante della società.

«Mai come in questo anno – ha concluso Colladon - il trasporto pubblico si è rivelato un servizio essenziale e strategico per lo sviluppo sostenibile del Paese. Non possiamo vivere di ristori, se il 2021 sarà un anno di galleggiamento, già dall’ultimo trimestre dobbiamo vedere un rilancio e una rinascita del TPL, con un ritorno dei passeggeri e una rinnovata fiducia anche verso importanti investimenti per la sostenibilità, che contiamo possano arrivare con il Recovery Plan». Il Consiglio di Amministrazione, infine, punta a concludere i progetti già avviati su investimenti relativi al deposito di Castelfranco, alla nuova sede della società, alla nuova autostazione di Treviso e di Montebelluna. Tutti progetti fondamentali per creare quei presupposti che sono indispensabili per il consolidamento e il miglioramento di MOM.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento