A Villorba un'asta di solidarietà per sostenere i Treviso Bulls

Arte, cocktail e solidarietà al Cantier art gallery di Villorba dove sabato 29 settembre si svolgerà una speciale asta benefica per aiutare i giocatori della squadra trevigiana

VILLORBA Si terrà sabato 29 settembre con inizio alle 19,30 “Asta la Vita”, serata organizzata da Il Cantiere Gallery (viale della Repubblica 5 – Villorba) in  collaborazione  con XI di Marca di Marco Varisco, durante la quale saranno battuti all’asta i quadri creati durante le serate “Live Art” del Cantiere, il cui ricavato andrà all’associazione Treviso Bulls, squadra di hockey in carrozzina che in due anni ha scalato le classifiche e raggiunto i vertici del campionato di A2. (trevisobulls.altervista.org).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’iniziativa è stata promossa dal Cantiere Gallery in accordo con Mario Conte sindaco di Treviso e Marco Serena sindaco di Villorba che hanno dato il loro patrocinio, al Rotary  Club Treviso che con la presidente Marina  Grasso ha abbracciato l’evento e con la disponibilità di artista quale Leda  Vizzini, Paolo Socal, Laura  Facchin, Claudia  Rosin, Pierpaolo  Lazzarini, Christian  Cavallin, Anna  Regina Tescari e Matteo  Da  Ronco che hanno creato le opere  d’arte insieme  agli stessi clienti del locale durante le serate “ Live Art”. La serata ha lo scopo di promuovere e sostenere Treviso Bull attraverso l’arte, infatti, i proventi dell’asta sarà devoluti all’associazione per l’acquisto di una sedia  a  rotelle elettrica per giocare a Hockey. Durante l’asta, interverranno come sponsor Rined Srl e Andrea  Danesin, anche loro sensibili al coraggio e alle prestazioni dei Bulls durante il campionato 2017-2018. I soci del Cantiere Gallery - Davide Vanin, Marco  Negrato e Matteo  Savio - che hanno creato il locale con lo scopo di avvicinare le persone all’arte attraverso cocktails ricercati, un ambiente  familiare e uno style underground newyorkese, affermano: “Vogliamo aprirci a Treviso sostenendo progetti e iniziative per la crescita culturale e sociale.  Siamo rimasti colpiti dal supporto ricevuto dagli artisti e dai nostri clienti per realizzare questa iniziativa solidale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Sparisce di casa andando a fare la spesa: ritrovato nella notte

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Ferma il bus per soccorrere un'anziana caduta: lei telefona per ringraziarlo

  • Coronavirus, Imoco Volley in lutto: addio a Paolo "Paolone" Sartori

  • Ammoniaca vs candeggina: cosa uccide meglio i germi?

Torna su
TrevisoToday è in caricamento