Attualità Via Tezze

Covid, lezioni all'aperto per la scuola media di Silea

L'istituto comprensivo di Via Tezze ha creato un'aula all'aperto nel giardino della scuola: 25 sedute in alluminio distanziate per le ultime settimane di lezione

L'aula giardino inaugurata a Silea

L'istituto comprensivo di Silea scommette sui lati “positivi” della pandemia e punta sulle aule all'aperto. Ne è già attiva una, installata a settembre 2020 nel giardino della scuola media di Via Tezze: si compone di 25 sedute in alluminio verniciato distanziate e fissate a terra con base in cemento, secondo le normative vigenti, realizzate dalla ditta Gonzaga Arredi. A ombreggiare e riparare dall’umidità c'è una copertura rimovibile in tela retata, così come non mancano gli allacciamenti elettrici per l’amplificazione o l'utilizzo di supporti digitali, il tutto inserito nella splendida cornice del parco adiacente il fiume Melma, affluente del Sile. Da inizio anno scolastico viene regolarmente utilizzata dagli studenti, sia per lezioni curriculari, sia per attività che altrimenti non potrebbero essere svolte in classe, come il canto e la musica. Entro la fine del mese verranno ultimate altre 2 aule all'aperto nei cortili delle scuole primarie delle frazioni di Sant'Elena e di Lanzago, pronte per essere utilizzate a settembre.

aula_aperto_ics_silea-2

«Le aule all'aperto sono un esempio di come, dalle imposizioni e restrizioni pandemiche, possano essere attivati comportamenti virtuosi: il contesto en-plein-air consente agli studenti di allentare la tensione e di respirare, nel vero senso della parola, a pieni polmoni. La condizione di rilassamento e distensione è presupposto fondamentale per un corretto apprendimento - sottolinea Maria Pia Davanzo, dirigente scolastico dell’Ics di Silea - Nei due plessi delle scuole primarie le aule saranno realizzate anche grazie all'impiego del contributo volontario dei genitori». «La nostra amministrazione ha destinato 70mila euro agli interventi per l'adeguamento delle strutture dei diversi plessi dell'istituto comprensivo alle normative in materia di distanziamento e prevenzione, in parte anche finanziati dai Fondi strutturali europei. La pandemia ci ha imposto di ripensare gli spazi e le forme del fare scuola. Siamo convinti che queste opportunità vadano implementate e che il processo di cambiamento sia solo all'inizio» conclude Angela Trevisin, assessore alla Cultura del Comune di Silea.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, lezioni all'aperto per la scuola media di Silea

TrevisoToday è in caricamento