Attualità Centro / Viale Cesare Battisti

Ferma il bus per soccorrere un'anziana caduta: lei telefona per ringraziarlo

E' successo martedì 7 aprile nei pressi di Piazza Duomo a Treviso. L'anziana era caduta attraversando la strada. I due si sono sentiti tramite la Sala controllo esercizio di Mom

Erano le 7.55 di martedì mattina, 7 aprile, quando il bus della linea urbana 21 stava affrontando via Cesare Battisti  in centro storico a Treviso. Alla guida dell'autobus c'era Arone B, autista Mom che, arrivato quasi in piazza Duomo, ha visto un'anziana signora riversa a terra.

La donna era caduta attraversando la strada ma nessuno le aveva prestato soccorso. Le poche auto in transito la superavano scansandola.  L’autista del bus a quel punto non ci ha pensato due volte: ha fermato il mezzo ed è sceso. L’ha aiutata a sollevarsi e a spostarsi verso il marciapiedi. Accertatosi che stesse bene è ripartito. Poteva finire lì, con un “grazie” e un “di nulla” in risposta. Invece la signora, una volta rientrata a casa,  ha sentito la necessità di ringraziare pubblicamente lo sconosciuto autista. Non sapendo come ritrovarlo ha chiamato la Questura di Treviso che, a sua volta, ha contattato la Sala controllo esercizio di Mom. Rintracciato il conducente e atteso che terminasse il suo turno guida, l’anziana ha potuto parlare al suo soccorritore e fargli sapere il suo grazie. Nonostante la situazione difficile che stiamo vivendo, nonostante l’allontanamento obbligato tra le persone, i gesti di umanità, anche semplici, non vengono meno e anzi, proprio in questo momento, rappresentano un punto di riferimento a cui ancorarci. L'azienda Mom Spa ha voluto ringraziare il suo autista e, con lui, tutti i conducenti che, dall'inizio dell'emergenza sanitaria, stanno continuando a svolgere il proprio lavoro con senso civico e consapevolezza del ruolo pubblico che svolgono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferma il bus per soccorrere un'anziana caduta: lei telefona per ringraziarlo

TrevisoToday è in caricamento