menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta da Google Immagini

Foto tratta da Google Immagini

Auto troppo veloci: quattro nuovi autovelox e l'ipotesi di un semaforo sulla Postumia

A Oderzo l'amministrazione sembra aver preso molto seriamente il problema della velocità e, per la sicurezza dei bambini, un nuovo semaforo potrebbe arrivare davanti al Brandolini

ODERZO Dovevano essere dodici, per il momento ne sono stati installati quattro. I "Velo ok", colonnine arancioni nate per ospitare al loro interno i rilevatori di velocità, hanno fatto la loro comparsa in alcune strade del comune di Oderzo.

Nelle scorse settimane l'amministrazione aveva promesso ben dodici nuove colonnine per ridurre la velocità delle auto. Finora sono stati solo quattro i rilevatori installati nelle frazioni di Piavon, Camino, Colfrancui e nei pressi dell’istituto scolastico Brandolini Rota. In molti casi l'autovelox non è nemmeno presente all'interno delle colonnine ma il comune ha tenuto a precisare che gli automobilisti con il vizio della velocità saranno puniti con multe molto salate nel caso in cui dovessero venire immortalati dai nuovi apparecchi anti-velocità. A detta della sindaca Scardellato, la richiesta di installare le colonnine arancioni viene da decine di cittadini preoccupari per le elevate velocità di auto e moto in pieno centro e nelle frazioni limitrofe. Un provvedimento a cui potrebbe aggiungersi presto una nuova proposta che riguarda la trafficatissima strada Postumia.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" infatti, molti genitori degli alunni iscritti all'istituto Brandolini hanno chiesto al comune l'installazione di un semaforo a chiamata proprio davanti all'ingresso della scuola, a pochi metri di distanza dal sottopasso di via Brandolini. La richiesta, al momento, sembra aver trovato il favore dell'amministrazione comunale che sembra intenzionata a installare il semaforo nei prossimi mesi per dare man forte ai vigili urbani che ogni mattina aiutano gli studenti ad attraversare la Postumia per raggiungere le porte dell'istituto. Una novità che rischia però di creare non pochi disagi al grande traffico mattutino della strada regionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento