Difesa del suolo, avviati i lavori di ripristino lungo il torrente Curogna

Il costo sarà di 500mila euro. L'assessore regionale all'ambiente, Giampaolo Bottacin: <>

Hanno preso avvio in questo mese i lavori per il ripristino della funzionalità idraulica del torrente Curogna, nei territori comunali di Cavaso del Tomba e Pederobba in provincia di Treviso. “Con questo intervento, per il quale abbiamo stanziato mezzo milione di euro – spiega Gianpaolo Bottacin, assessore regionale alla difesa del suolo– potremo garantire innanzitutto una notevole riduzione del rischio idraulico nei territori dei due Comuni, frequentemente interessati da eventi di piena del torrente Curogna. Ciò sarà ottenuto con la riparazione e l’innalzamento delle sponde come pure attraverso una serie di scavi per espurgo e il risezionamento dell’alveo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I lavori previsti, in dettaglio, consistono principalmente nel taglio della vegetazione infestante lungo le sponde e i petti arginali; nella rimozione delle piante abbattutesi in alveo o prossime allo schianto; nell’espurgo degli alvei; nella riprofilatura delle sponde e nella ricostruzione dei rilevati arginali; nella riparazione delle sponde e dei manufatti a protezione delle stesse, con demolizione o rimaneggio di difese esistenti e realizzazione ex-novo di scogliere in roccia calcarea. La durata prevista per la conclusione dell’intervento è stimata in 120 giorni lavorativi e, salvo imprevisti, dovrebbe concludersi entro l’autunno. “Continua senza sosta il grande lavoro della Regione, con oltre mille cantieri in campo – conclude l’assessore Bottacin – attraverso tutti questi interventi, oltre a ripristinare le opere esistenti, puntiamo ad aumentare la sicurezza dell’intero territorio veneto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento