Castelfranco, completata dai vigili del fuoco la sanificazione delle strade

Le operazioni si sono svolte nel pomeriggio di lunedì. Il ringraziamento del sindaco Stefano Marcon al comandante provinciale Lomoro. In mattinata l'appello del consigliere comunale Grazia Azzolin: «La città va rimessa in moto»

L'intervento di sanificazione delle strade

E' stata eseguita nel pomeriggio di oggi, lunedì, la sanificazione delle strade del centro di Castelfranco Veneto: ad eseguirla sono stati i vigili del fuoco che sono stati assistiti dagli agenti della polizia locale. Il sindaco di Castelfranco, Stefano Marcon, ha ringraziato il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Treviso, Giuseppe Lomoro, per l'importante operazione svolta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel primo pomeriggio, prima della sanificazione, Grazia Azzolin, consigliere comunale di Castelfranco, aveva lanciato un appello alla giunta del Comune di Castelfranco Veneto, guidata dal sindaco Stefano Marcon. «Mentre la città è bloccata per l’emergenza Coronavirus non dobbiamo perdere l’occasione per avviare interventi di sanificazione, disinfezione e igienizzazione  su strade, marciapiedi, portici, aree verdi e in generale sugli spazi pubblici. Sollecitata anche da diversi cittadini - scrive Azzolin - lancio un appello all’amministrazione affinché Castelfranco venga rimessa in moto, cogliendo il momento di stallo forzato per i cittadini e le attività produttive come un periodo in cui tirare a lustro la nostra città. Memore dei lunghi mesi in cui si sono protratti i lavori pubblici in borgo Pieve e in via Riccati chiudendo le strade e causando tanti danni ai nostri commercianti, sarebbe auspicabile anche che si realizzassero ora i necessari lavori pubblici in programma che in altri tempi avrebbero causato danni alle nostre attività produttive in questo periodo invece chiuse per rispetto delle vigenti normative. So che nella vicina Montebelluna si sta approfittando di questo momento di stallo per eseguire i lavori pubblici con la massima agilità senza creare disturbo ai cittadini e agli imprenditori. Purtroppo le ultime indagini sul Coronavirus ci dicono anche che il virus persiste molto di più nell'aria e nell'ambiente di quanto era stato inizialmente ipotizzato. Nelle prossime due settimane, prima che arrivi il caldo e le persone inizino a tenere le finestre aperte e a stare più tempo nei giardini privati di casa, dovremmo concentrare le energie sulla sistemazione degli spazi pubblici, strade, marciapiedi, portici del centro e frazioni, incluse le aree verdi, incaricando gli addetti che, opportunamente protetti e a distanza di sicurezza, senza nessun cittadino in giro, potrebbero lavorare più agilmente. Questa è anche l’occasione per avviare finalmente interventi di pulizia e manutenzione sul Sentiero degli Ezzelini ora inaccessibile ai cittadini, provvedendo anche ad una sempre più urgente sanificazione del sottopasso ferroviario da troppo tempo in condizioni indecorose. Una città ripulita, in ordine e accogliente potrà rendere questo cambiamento sociale maggiormente accettabile» conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Tragedia in A27: perde il carico, scende a recuperarlo ma viene travolto

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Male incurabile, il sorriso di mamma Liliana si spegne a 47 anni

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Ha combattuto fino alla fine il male, muore ex direttrice di banca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento