menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Badante ubriaca abbandona un'anziana e manda il traffico in tilt: ricoverata

Viabilità paralizzata e attimi di grande scompiglio mercoledì sera in via Maddalena a Oderzo dove una badante in preda all'alcol ha abbandonato un'anziana e si è gettata in strada

E' stato necessario l'intervento di ben quattro carabinieri per bloccare una badante russa di 43 anni che, poco dopo le 19.30 di mercoledì 31 ottobre, ha mandato in tilt il traffico di via Maddalena a Oderzo.

L'episodio a dir poco surreale è stato riportato da "La Tribuna di Treviso" che racconta come la sera di Halloween la badante, dopo aver alzato un po' troppo il gomito, abbia abbandonato sulla sedia a rotelle l'anziana di cui doveva prendersi cura. In pieno stato confusionale la donna è poi scesa in strada, camminando fino a raggiungere Via Maddalena a pochi passi dal cimitero di Oderzo. Qui la donna ha iniziato a spostarsi pericolosamente in mezzo alla strada, costringendo gli automobilisti in transito a schivarla. Alcuni di loro hanno subito allertato il  118 che, dopo pochi minuti, è arrivato sul posto. Quando la donna ha visto l'ambulanza si è opposta con tutte le sue forze al ricovero gettandosi sulle auto ferme in mezzo alla carreggiata. Il personale medico ha dovuto chiedere l'intervento dei carabinieri che solo dopo lunghi sforzi sono riusciti a caricare la donna, di corporatura particolarmente robusta, all'interno dell'ambulanza. La badante è stata ricoverata in pronto soccorso e sottoposta a una cura disintossicante. Nei suoi confronti è stato steso un lungo verbale da parte delle forze dell'ordine che, nelle prossime ore, potrebbero sanzionare la donna per i reati di abbandono e ubriachezza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

Conegliano dà l'addio a "Mamma Africa": morta per Covid a 50 anni

Attualità

Covid, è morto Mario Guizzon: cognato di Tina Anselmi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento