menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luciano Setten

Luciano Setten

Al Museo Bailo e a Cà Robegan tornano le mostre di [e]DesignFestival

Riaprono al pubblico le due esposizioni “Bruno Morassutti. Architettura industrializzata e design” e “Parole di Luce. Segni, versi, visioni”

Promessa mantenuta. Nonostante lo stop forzato a cui [e]DESIGN Festival è stato sottoposto, il Direttore Artistico Luciano Setten mantiene la promessa di ripartire proprio da dove tutto si era fermato. E così, con il ritorno del Veneto in zona gialla, riprendono anche le due mostre “Bruno Morassutti. Architettura industrializzata e design” e “Parole di Luce. Segni, versi, visioni”, che rimarranno aperte - rispettivamente al Museo Bailo e al Museo di Casa Robegan - fino al prossimo 19 febbraio, con possibilità di prenotare visite guidate all’indirizzo mail info@edesignfestival.it.

Nonostante tutto, gli organizzatori del festival dedicato al design non si sono mai fermati in questi mesi. In occasione dei 100 anni del Maestro Bruno Morassutti e grazie al supporto tecnico di Ettore Pavesi, [e]DESIGN festival ha creato un tour virtuale all’interno della mostra tributo al maestro, tutt’ora allestita al Museo Bailo di Treviso. Inoltre, per tenere compagnia ai fedeli sostenitori del festival in queste settimane di chiusura, non sono mancate pillole video di talk, eventi, short-video delle esposizioni che sono state raccolte nel nuovo canale YouTube “edesignfestival” al fine di essere sempre fruibili per chiunque lo desideri. 

In aggiunta, la mostra “Parole di luce” riaprirà al Museo di Casa Robegan con una preziosa novità: è stata infatti ri-allestita la stanza dedicata alle opere di Marco Nereo Rotelli, che questa volta ospiterà “Survivor”, una performance (coordinata da Elena Lombardi) dedicata alla sopravvivenza dei linguaggi, nata dall’incontro di Rotelli con Edoardo Sanguineti (poeta, scrittore, drammaturgo, critico letterario) e il compositore Mons (Maurizio Monteneri). "L’intento - spiega l’artista - è quello di dimostrare come non esista alcun comportamento naturale, bensì, ogni gesto e suono, siano invece culturali. 

La programmazione di [E]design festival proseguirà poi con la mostra “LEOPOLDO METLICOVITZ E HAUSBRANDT. GRAFICA E IMMAGINE”, che aprirà le sue porte al Museo Bailo dal 25 febbraio al 26 marzo 2021. L’esposizione, a cura di Paola Bellin, Andrea Biban, Pierangelo Ranieri e Luciano Setten, in collaborazione con UBIS Design Network, esplora il sodalizio tra Leopoldo Metlicovitz e Hausbrandt attraverso l’esposizione di una serie di bozzetti originali per la realizzazione di un fondale e di un’insegna di Casa Hausbrandt. L’esposizione sarà completata da altri manifesti pubblicitari realizzati da Metlicovitz per Hausbrandt, accompagnati da quelli di Dudovich, di Luciano Biban, figura di spicco della grafica friulana, che realizzò negli anni sessanta l’originale logo “Moka”, sintesi di pubblicità ed arte. Conclude il percorso espositivo la sala con la nuova grafica, declinata dallo studio austriaco Demner, Merlicek & Bergmann.

ORARI MOSTRE IN CORSO: 

Museo Bailo - BRUNO MORASSUTTI. ARCHITETTURA INDUSTRIALIZZATA E DESIGN

Dal lunedì al venerdì - dalle ore 10.00 alle ore 18.00

Museo Casa Robegan - PAROLE DI LUCE. SEGNI VERSI VISIONI

Lunedì, martedì, mercoledì - dalle 15.30 alle 18.00; 

giovedì e venerdì dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.00.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

  • Incidenti stradali

    Finisce fuori strada con l'auto, ferito un 29enne

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento