Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità Vittorio Veneto

Bandiera del Pd dentro la sede della Lega: «Prima i schei»

Bravata notturna a Vittorio Veneto contro la sede del Carroccio. Il Partito Democratico prende le distanze dal gesto: «Cadiamo dalle nuvole: opera di un burlone»

«Cadiamo dalle nuvole alla notizia del cartello affisso nella sede della Lega di Vittorio Veneto con la scritta "Dalla Le Pen a Draghi, dal Pdl al Pd: #Prima i schei". Non crediamo che l’autore del gesto sia legato a un gruppo politico, ma che si tratti piuttosto di una persona isolata più che di un gruppo. La pochezza è talmente esibita che fa tenerezza. Forse il burlone (o lo squilibrato) si riferisce ai 49 milioni sottratti dalla Lega al popolo italiano? Ancora una volta ci viene in soccorso Dante Alighieri, poeta d'Italia: "non ti curar di lor, ma guarda e passa"».

Il Partito Democratico di Vittorio Veneto commenta con queste parole, su Facebook, il blitz avvenuto nella notte tra venerdì 5 e sabato 6 marzo nella sede della Lega vittoriese. Bandiere del Pd e un cartello scritto a mano hanno suscitato ilarità più che indignazione sia tra le file della Lega che in quelle del Pd. Nessuna incursione vandalica come il tiro delle uova di un paio d’anni fa contro la sede del Carroccio. In questo caso tutte le ipotesi sembrano far pensare a una semplice goliardata. Nessuna certezza, però, sull'identità dell'autore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bandiera del Pd dentro la sede della Lega: «Prima i schei»

TrevisoToday è in caricamento