Barbisano, passeggiata con lo scopo di raccogliere delle offerte per Enpa Treviso

Le condizioni meteo non hanno certo aiutato gli organizzatori dato che per tutta la settimana ha regnato l'instabilità con pioggie varie

I partecipanti all'iniziativa

Giovedì sera si è svolta a Barbisano una iniziativa denominata Run For Enpa che consisteva in un allenamento podistico di gruppo e una passeggiata con lo scopo di raccogliere delle offerte per Enpa Treviso. Le condizioni meteo non hanno certo aiutato gli organizzatori dato che per tutta la settimana ha regnato l'instabilità con pioggie varie. In zona impianti sportivi nonostante ciò si sono presentati una quarantina di sportivi che si sono divisi tra i due percorsi.

«Siamo stati fortunati -spiega l'ideatore Alberto Bressan Pasteo- perchè è piovuto fino a poche ore prima per cui tutto sommato si è potuto svolgete senza disagi». Alle 18:30 è partito il gruppo di camminatori guidati da Manuela Sartor che da buona conoscitrice del territorio ha accompagnato il gruppo lungo il percorso della passeggiata. «Si sono divertiti un po' tutti lungo i 7 km del tracciato -racconta la Sartor- compresi i cagnolini che avevamo al seguito». Alle 19 invece è stata la volta dell'allenamento di corsa lungo i 13 km perfettamente segnalati il giorno prima da Alberto Bressan e Nicola Nardi. «Mettersi a disposizione per beneficenza è sempre molto gratificante -chiosa Nardi- e anche se non si era in tantissimi è stata una bella manifestazione».

Alla fine sono stati raccolti 356 € dai volontari dell'Enpa e dato che non c'era una iscrizione da pagare ma solo una possibile offerta libera il risultato è stato davvero buono. Run For Enpa inoltre si è dimostrata anche una manifestazione sensibile ai problemi dell'inquinamento da plastiche mono uso e a solo 24 ore tutte le fettuccine di plastica che segnalavano il percorso sono state rimosse e smaltite per il riciclo. «Il prossimo anno verranno realizzati dei cartelli con le frecce direzionali -conclude Bressan- riducendo ancora di più l'utilizzo di plastica».

L'apprezzamento dei partecipanti è stato talmente alto che con tutta probabilità verrà riproposta anche il prossimo anno diventando un appuntamento di solidarietà e beneficenza ricordando che gli animali non vanno mai abbandonati né maltrattati ma rispettati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

60402113_2676310225775273_6727030237172858880_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento, grandine e alberi caduti: il maltempo flagella la Marca

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Malore al risveglio, il sorriso di Alessandra si spegne a 44 anni

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Geox, cooperativa Venere in liquidazione: «Tutelare contratti e posti di lavoro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento