menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via le barriere architettoniche: stanziati 29 mila euro per eliminarle

Il Comune di Montebelluna ha presentato una variazione di bilancio per eliminare, con un contributo regionale e con fondi del Comune, il problema delle barriere architettoniche

La giunta comunale di Montebelluna ha deliberato nelle scorse ore una variazione di bilancio che accoglie in entrata 14.500 euro di contributo regionale, a cui si aggiungerà uno stanziamento analogo da parte del Comune per un totale di 29mila euro, finalizzato alla realizzazione di uno studio per l’eliminazione delle barriere architettoniche in città.

Nelle prossime settimane sarà individuata una ditta che eseguirà i rilievi utili al progetto di eliminazione delle barriere architettoniche da inserire nella programmazione degli interventi dei lavori pubblici dell’ente comunale. Spiega il sindaco, Marzio Favero: «I marciapiedi e gli altri luoghi pubblici realizzati negli ultimi anni normativamente hanno tenuto conto del problema delle barriere architettoniche ma la città è una sedimentazione di interventi diversi alcuni dei quali risalgono a decine di anni fa. Di qui l’esigenza, dopo aver eliminato le barriere architettoniche in centro con la riqualificazione delle piazze, di estendere la medesima attenzione al reso della città anche perché l’invecchiamento della popolazione pone esigenze nuove a cui cercare di dare risposta».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento