rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Attualità Mogliano Veneto

Bebe Vio eletta Mecenate dello sport: «Modello per i giovani»

I complimenti del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia: «Un premio che le riconosce forza, valore e determinazione, valori fondamentali per tutto lo sport in generale»

«A Bebe Vio, la nostra campionessa paralimpica mondiale ed europea di fioretto individuale, nonché due volte oro alle Olimpiadi, è stato assegnato il 10/o 'Mecenate dello Sport' - Varaldo Di Pietro. Un riconoscimento meritato per la sua storia, per la sua forza ed impegno, rivolti anche alla crescita dello sport e alla sublimazione dei suoi valori». Luca Zaia ha usato queste parole per complimentarsi con l'atleta veneta, reduce da un nuovo, meritato, riconoscimento.

«In più occasioni abbiamo potuto essere testimoni della sua grinta, una forza contagiosa e buona anche per gli altri. Siamo, pertanto, orgogliosi di lei: ci ha regalato vittorie senza precedenti con un sorriso ed una umiltà in grado di spiazzarci. Siamo orgogliosi di lei e dei suoi genitori con cui ha fondato il movimento WEmbrace per sostenere lo sport paralimpico. Che dire, quindi, di fronte all’ennesimo riconoscimento verso la nostra grande giovane atleta? Brava, bravissima. Sei la nostra guerriera, una ragazza che non si è arresa e che non si arrende, un esempio e un modello per tanti giovani che, per raggiungere i propri obiettivi, devono ricordare che bisogna rimboccarsi sempre le maniche e se si cade, ci si rialza, ma non bisogna abbandonare mai la partita».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bebe Vio eletta Mecenate dello sport: «Modello per i giovani»

TrevisoToday è in caricamento