menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ultraleggero non autorizzato, intercettato a Bibione da un Eurofighter del 51° Stormo

Sul posto sono intervenuti i carabinieri per i previsti controlli di sicurezza. Il pilota, proveniente dall'Austria, oltre a non aver notificato formalmente i dettagli del previsto piano di volo, era decollato col il transponder in avaria

Un caccia F-2000 Eurofighter dell'aeronautica militare, in prontezza per il servizio di sorveglianza dello spazio aereo, si è alzato rapidamente in volo questa mattina, giovedì, dalla base aerea di Istrana, sede del 51° Stormo, per intercettare un ultraleggero tedesco decollato dall'Austria e diretto in Italia senza essere in possesso del previsto piano di volo, documento che ogni velivolo proveniente da uno Stato estero e diretto nello spazio aereo nazionale è obbligato ad avere. Giunto nell'area interessata, il caccia F-2000 Eurofighter ha identificato il velivolo civile a sud di Bibione, in provincia di Venezia, e lo ha scortato fino all'Aviosuperficie del Litorale di Caorle (Venezia), dove di fatto l'ultraleggero era diretto. Sul posto sono poi intervenuti i carabinieri competenti di zona per i previsti controlli di sicurezza. Il pilota civile, oltre a non aver notificato formalmente i dettagli del previsto piano di volo, è decollato col il transponder - ovvero il sistema elettronico di identificazione della rotta a bordo di aerei - in avaria.

Il complesso sistema di difesa mediante il quale l'aeronautica militare assicura senza soluzione di continuità la sorveglianza dello spazio aereo nazionale è integrato, anche in tempo di pace, con quello degli altri paesi appartenenti alla Nato. La catena di allertamento per questo tipo di eventi e per le violazioni dello spazio aereo prevede infatti che l'ordine di decollo vento immediato dei caccia ('scramble') venga impartito dal Caoc (Combined air operation centre) di Torrejon (Spagna), l'ente della Nato responsabile del servizio di sorveglianza dello spazio aereo nell'area che integra le capacità di sorveglianza e controllo del 11° gruppo D.A.M.I. e 22° Gruppo radar.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

Conegliano dà l'addio a "Mamma Africa": morta per Covid a 50 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento