rotate-mobile
Attualità San Vendemiano / Via Italia, 143

Bimbo non vuole vaccinarsi, Zaia si fa fare la puntura per convincerlo

Il fuori programma domenica mattina, 26 dicembre, durante l'inaugurazione del centro vaccini di San Vendemiano. Il Governatore ha convinto a vaccinarsi il giovane Giacomo, spaventato dall'ago della siringa

Curioso fuori programma all'inaugurazione del nuovo centro vaccini di San Vendemiano: domenica 26 dicembre il presidente della Regione, Luca Zaia, subito dopo i saluti iniziali è stato chiamato dai volontari dell'Ulss 2 per un bambino che non voleva vaccinarsi per paura dell'ago della siringa.

WhatsApp Image 2021-12-26 at 19.15.31 (1)-2

Poco dopo aver completato l'anamnesi Giacomo, questo il nome del ragazzino residente in zona, era andato nel panico per paura della siringa. Il Governatore lo ha raggiunto e ha provato a convincerlo a parole. Il giovane però non voleva sentire ragioni: niente vaccinazione. Seduto davanti a lui il presidente della Regione si è tolto la giacca e ha deciso di farsi "punturare" per dimostrare a Giacomo come l'iniezione fosse del tutto indolore. Zaia aveva già ricevuto la terza dose nelle scorse settimane e quindi l'iniezione che gli è stata fatta era con una siringa vuota. Nonostante questo, la trattativa è andata ancora avanti: Giacomo non voleva saperne di vaccinarsi ma, quando ormai tutte le speranze di genitori e sanitari sembravano perdute, l'iniezione è stata fatta e tutto si è risolto tra il sollievo dei genitori e la soddisfazione del Governatore. «Abbiamo delle siringhe dove l'ago è impercettibile - conclude Zaia - In alcuni centri vaccinali siamo riusciti ad ottenere addirittura le siringhe senz'ago per le persone con problemi concreti ma è senza dubbio un aiuto in più per chi vuole vaccinarsi contro il Covid».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo non vuole vaccinarsi, Zaia si fa fare la puntura per convincerlo

TrevisoToday è in caricamento