rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Attualità Riese Pio X / Via Palazzon

Boccone di mortadella avvelenato nell'erba: cane in fin di vita

Rei, un meraviglioso esemplare di Bull Terrier, è stato salvato in extremis dopo aver ingoiato un boccone di mortadella ripieno di stricnina: veleno potentissimo e letale

Torna l'incubo bocconi avvelenati in provincia di Treviso. Martedì 2 aprile in via Palazzo a Riese Pio X uno splendido esemplare di Stafford Shire Bull Terrier ha rischiato di perdere la vita dopo aver ingoiato un boccone di mortadella pieno di stricnina, un veleno potentissimo.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" solo l'intervento provvidenziale del suo padrone ha consentito all'animale di salvarsi. Martedì mattina, verso le ore 9, i due stavano facendo una tranquilla passeggiata nelle vie di Riese quando l'animale è stato attratto dall'odore della mortadella. Il boccone, nascosto in mezzo all'erba, lo ha lasciato in fin di vita nel giro di pochi minuti. Capendo al volo la gravità della situazione il proprietario dell'animale si è precipitato dal veterinario. Il dottore è riuscito a salvare in extremis la vita alla povera bestia. Nel suo corpo sono state trovate tracce di stricnina, una sostanza in granuli che si scioglie con il grasso della carne. Impossibile accorgersene per tempo. Se il boccone fosse stato ingoiato da un cane di piccola taglia sarebbe probabilmente morto in pochi minuti. Per fortuna Rei e il suo padrone hanno potuto far ritorno a casa ma la vicenda è stata denunciata ai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boccone di mortadella avvelenato nell'erba: cane in fin di vita

TrevisoToday è in caricamento