Coronavirus, cinque decessi e cento nuovi tamponi positivi nella Marca

Quattro persone hanno perso la vita oggi in ospedale a Vittorio Veneto, una a Conegliano. Salgono a 190 le vittime in provincia di Treviso. Sempre meno ricoveri in terapia intensiva

Giovedì 16 aprile sono salite a 2235 le persone risultate positive al test del tampone in provincia di Treviso, sono 100 nuovi casi in più rispetto a mercoledì sera. Un dato preoccupante che si affianca ai 5 nuovi decessi registrati nella sola giornata di oggi all'interno degli ospedali della Marca.

Secondo i dati riportati nell'ultimo bollettino di Azienda Zero 4 persone hanno perso la vita a Vittorio Veneto, una a Conegliano nella sola giornata di oggi. Si tratta di pazienti con un'età compresa tra i 72 e 88 anni, tutti con altre patologie pregresse. Il numero totale dei decessi nella Marca è salito a 190. Un aumento legato soprattutto alle case di riposo ma non nelle ultime 24 ore, specificano dall'Ulss 2. Il numero di pazienti attualmente positivi è tornato a salire: dai 1527 di stamattina ai 1576 di stasera. In Veneto i decessi legati al Coronavirus hanno superato quota mille e sono diventati 1019. La buona notizia arriva dal numero dei ricoverati in Terapia intensiva: sono scesi a 30 rispetto ai 35 di ieri, di cui: 12 a Treviso, 7 a Oderzo, 3 a Conegliano, 4 a Montebelluna e Vittorio Veneto. I dimessi dagli ospedali trevigiani sono 429 mentre i ricoverati in area non critica in provincia di Treviso sono saliti a 173 di cui 39 al Ca' Foncello di Treviso, 57 a Vittorio Veneto, 49 al San Camillo di Treviso, 14 a Montebelluna, 4 a Castelfranco, 9 a Oderzo, 1 a Conegliano. Scende ancora, infine, il numero di persone in isolamento nella Marca: sono 2818 mentre ieri sera erano 2864. In tutto il Veneto sono 13902. Gli ospiti disabili  testati sono stati 140 (non 40) di cui 12, pari all’8,5 % positivi (non 30) Gli operatori testati sono stati 86 non 61 di cui l’8,1% positivi.

Il punto stampa del Governatore Zaia

«Dal 4 maggio si potrà avere certezza da parte del Governo sul fronte delle regole per gli operatori turistici, balneazione e gestione delle spiagge, e ad esempio come ci si regola col buffet. Abbiamo sentito gli operatori in videoconferenza delle località turistiche, faremo un progetto ad hoc per il turismo per dare loro certezza». Lo ha annunciato il presidente del Veneto, Luca Zaia nel corso del punto stampa alla Protezione Civile a Marghera. «Ad oggi in Veneto abbiamo fatto 222mila tamponi, le persone in isolamento sono scese a 13902, 14990 sono invece i casi positivi: e ciò significa che il virus continua ad esserci anche se i pazienti ricoverati sono scesi a 1597 così come quelli in terapia intensiva calati a 209. Quindi la direzione è presa  e ciò fa ben sperare - ha prseguito Zaia nel corso del punto stampa - Ma non abbassiamo la guardia e continueremo con la nostra politica di fare tamponi perché sappiamo che tutti gli altri i paesi ci sono stati fenomeni di recrudescenza, per questo saremo sempre pronti in tempo reale a ripartire con il piano di emergenza", ha spiegato. Comunque a oggi stiamo predisponendo il piano perché alcuni ospedali riprendano la loro attività normale e i pazienti positivi andranno solo nei Covid Center» ha annunciato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento