rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
IL BOLLETTINO / Sant'Antonino / Piazzale dell'Ospedale

Record di nuovi contagi nella Marca: «In arrivo le pillole anti Covid»

Il bollettino di martedì 4 gennaio indica 1.794 nuovi positivi e sette decessi in provincia di Treviso. Benazzi: «Pronto soccorso presi d'assalto, oltre 450 chiamate al giorno. Dal 7 gennaio le pillole anti-Covid»

Martedì 4 gennaio il bollettino di Azienda Zero indicava 3.196 nuovi positivi al Covid in provincia di Treviso. Un dato ridimensionato dal direttore generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi: «Sono 1794 i nuovi positivi trovati nelle ultime 24 ore a fronte di 9.200 tamponi fatti (di cui 6.184 nei Covid point dell'Ulss 2) per un tasso di prevalenza del 35,19%». Si tratta di uno dei dati più alti registrati nella Marca durante la quarta ondata. Sette i nuovi decessi a livello provinciale: 4 non vaccinati e tre vaccinati tutti con patologie pregresse e di età compresa tra i 58 e i 90 anni.

Nuovi contagi

«L'aumento dei nuovi positivi - commenta Benazzi - è legato a focolai familiari avvenuti tra Natale e Capodanno. Per fortuna moltissimi di questi casi sono asintomatici. La velocità di trasmissione della variante Omicron è però impressionante: basta essere nelle vicinanze di un positivo e ci si contagia in 3-4 giorni. Ieri abbiamo tracciato oltre 1.500 persone. Tra il 6 e l'8 pagheremo gli effetti delle feste di Capodanno» continua il direttore generale.

Assalto ai pronto soccorso

Negli ospedali dell'Ulss 2 sono 308 i ricoverati in area non critica e 35 quelli in terapia intensiva, calano i pazienti ricoverati a Montebelluna ma aumentano a Treviso. L'incidenza provinciale è di 1.216 positivi su 100mila abitanti con 68 comuni sopra i mille casi su 100mila abitanti: un tasso di casi positivi doppio rispetto al 2020. I ragazzi dai 20 ai 29 anni sono la fascia più colpita (il 25% di loro è positivo). 8.565 i vaccini somministrati ieri dall'Ulss 2, di cui 1.092 prime dosi e 6.042 terze dosi. Vaccinato il 78,8% dei trevigiani con più di 5 anni. A preoccupare Benazzi è però un vero e proprio "assalto" ai pronto soccorso della Marca da cittadini di tutti i tipi, non solo Covid: «I nostri operatori stanno ricevendo in media 450 chiamate al giorno, di queste 150/180 sono interventi legati al Covid. In pronto soccorso arrivano anziani con scompensi cardiaci, diabete e altre patologie simili. Abbiamo chiesto ai chirurghi di dare una mano in pronto soccorso per far fronte all'emergenza. La gente non ha più paura di prendere il Covid e si sta recando in massa negli ospedali».

Pillole anti Covid

Sono arrivate oggi in Veneto 1.440 pillole anti-Covid. Nella Marca saranno distribuite a partire dal 7 gennaio in avanti. «Non sono per i ricoverati negli ospedali ma per i cittadini positivi con diabete o altre gravi patologie. Saranno prescritte dai medici di base e dovranno essere prese il prima possibile per contrastare il virus» conclude Benazzi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Record di nuovi contagi nella Marca: «In arrivo le pillole anti Covid»

TrevisoToday è in caricamento