A Breda la mostra sul Leone di San Marco e le testimonianze della Serenissima

La mostra sarà visitabile dal 24 gennaio al 14 febbraio 2020 a ingresso libero dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12, mentre lunedì, mercoledì e venerdì anche dalle 16 alle 18

Una mostra e una serie di iniziative dedicate alla Serenissima. È la mostra “Il Leone di San Marco – Venezia dal 1400 al 1700” che sarà inaugurata domani, venerdì 24 gennaio alle 18, nella Sala Consiliare di Villa Olivi a Breda di Piave. Si tratta di una serie di testimonianze inedite ed evocative della Serenissima. Cartografia, numismatica, documentazione, iconografia, editoria e la “teriaca”, grazie alla collezione di Roberto Berton. L’inaugurazione sarà proprio prima dell’apertura della storica “Sagra del Baldon”.

Incisioni su rame riguardanti il territorio veneziano e l’iconografia, la numismatica e l’ambiente urbano. Saranno esposte numerosi anche oggetti di cartografia antica. L’intera collezione esposta è messa a disposizione dal sig. Roberto Berton da oltre un ventennio attento e meticoloso raccoglitore di testimonianze storiche veneziane e trevigiane. Inoltre, sette anni fa, un concittadino bredese ha donato una rappresentazione di leone marciano che sarà scoperto all’inaugurazione, perchè il leone veneziano è simbolo della cultura veneta.

All’inaugurazione, assieme all’intervento del prof. Pier Giorgio Sozza sul tema “Il vessillo di San Marco – origine e simbologia”, ci sarà anche il picchetto storico in divisa dell’esercito veneto della seconda metà del 1.700 e seguirà un brindisi nella sede degli Alpini di Breda. Non solo mostra, seguiranno poi due appuntamenti per approfondire il tema: venerdì 31 gennaio alle 20.30 l’intervento di Hermes – Ferdy Barbon sul tema “la teriaca, il famoso farmaco veneziano” e venerdì 7 febbraio alle 20.30 l’incontro col prof. Pier Giorgio Sozza sul tema “Le feste veneziane: origini e partecipazione popolare”. La mostra sarà visitabile dal 24 gennaio al 14 febbraio 2020 a ingresso libero dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12, mentre lunedì, mercoledì e venerdì anche dalle 16 alle 18.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ve2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento