menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto il sindaco Stefano Marcon (Immagine d'archivio)

In foto il sindaco Stefano Marcon (Immagine d'archivio)

Coronavirus, buoni spesa a Castelfranco: via alle domande

Il Comune ha ottenuto dal Governo un finanziamento di 170mila euro per avviare il progetto dei buoni spesa. Avranno un valore dai 70 ai 200 euro. Ecco come richiederli

Con l’ordinanza firmata il 29 marzo scorso, il Comune di Castelfranco Veneto ha ricevuto dal Governo un contributo di 177mila euro per avviare l'iniziativa dei buoni spesa per tutti i residenti nel territorio comunale.

Il sindaco Stefano Marcon, tramite apposita ordinanza, ha stabilito i criteri per accedere a questi “buoni spesa” di un valore compreso da 70 a 200 euro (secondo la composizione del nucleo famigliare), contributi destinati a situazioni di reale bisogno che riguardano l’acquisto di spesa alimentare, farmaci e beni di prima necessità quali, ad esempio, pannolini e prodotti per l’igiene della casa. La corrispondenza dei requisiti e le modalità di concessione saranno stabilite dall’Ufficio Servizi sociali, secondo appositi criteri, con buoni spesa che dovranno essere utilizzati entro il 15 maggio 2020 negli Esercizi commerciali aderenti all’iniziativa. La domanda ed i criteri sono disponibili sul sito internet comunale con richieste che possono essere presentate tramite invio di email o brevi manu richiedendo un appuntamento in Comune.

BUONI SPESA CITTADINI NEWS-2

«Le difficoltà di questa emergenza stanno emergendo nelle fasce più fragili e deboli della popolazione ora in difficoltà nell’acquisto di beni primari come farmaci o alimentari – dichiara il Sindaco - Il contributo della Protezione civile è un primo importante aiuto ma rischia di non essere sufficiente, con l’onda della crisi che arriverà nel tempo. Faccio per questo anche appello alla generosità dei Castellani chiedendo loro di donare, anche piccole somme, dando così un concreto segno di vicinanza ed aiuto a chi ne ha bisogno, per un messaggio di comunità unita e solidale». Con l’obiettivo di accrescere lo stanziamento, riuscendo così a dare una più ampia risposta alla cittadinanza, l’Amministrazione comunale ha aperto un conto corrente bancario per la solidarietà alimentare su Banca Intesa Sanpaolo intestato a "Raccolta Fondi Emergenza Coronavirus Comune di Castelfranco Veneto" con IBAN IT82U0306912117100000301070. Per maggiori dettagli su tali contributi, ma più in generale sull’emergenza in atto, segnalando difficoltà o chiedendo informazioni sui comportamenti da tenere, è attivo da lunedì al venerdì (ore 9-18) il numero 0423.735502 nell’ambito del progetto Il Comune risponde.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento