rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024
Attualità Sant'Antonino / Piazzale dell'Ospedale

Ca' Foncello resta sede della Scuola nazionale di chirurgia del fegato

I reparti di Chirurgia 1 e Chirurgia 2 si erano classificati al quarto posto a livello nazionale per numero totale di interventi e al secondo posto per la migliore sopravvivenza

Chirurgia 1 dell’ospedale di Treviso anche quest’anno sarà la sede della Scuola di riferimento nazionale di chirurgia del fegato. La scuola, sotto l’egida della Società italiana di chirurgia, si prefigge di formare giovani chirurghi, provenienti da tutta Italia, interessati al trattamento delle lesioni del fegato.

L'importante riconoscimento, frutto del continuo aggiornamento, delle produzioni scientifiche di rilievo internazionale pubblicate su riviste del settore e la costante presenza ai maggiori congressi  internazionali con la presentazione degli ultimi risultati delle ricerche scientifiche effettuate, si aggiunge al prestigioso invito per la collaborazione alla stesura di un capitolo dell’ultima edizione del più autorevole libro di chirurgia epato-bilio-pancreatica (Blumgart’s - Surgery of the Liver, Biliary Tract and Pancreas, settima edizione) su cui si sono formati e continuano ad aggiornarsi i chirurghi dedicati alla diagnosi, trattamento e cura delle malattie del distretto epato-bilio-pancreatico. Il capitolo, edito a stampa negli ultimi mesi del 2022, è un’introduzione alla diagnosi delle manifestazioni cliniche delle malattie. Riconoscimenti, questi, frutto anche dei risultati clinici che hanno visto l’ospedale di Treviso, con Chirurgia 1 e Chirurgia 2 collocarsi, sulla base di dati raccolti da Agenas, al quarto posto a livello nazionale per numero totale di interventi e al secondo posto per la migliore sopravvivenza  a 30 giorni dall’intervento chirurgico nei pazienti operati di cancro del fegato.

Il commento

«All'équipe del dottor Massani - conclude il direttore generale, Francesco Benazzi - vanno il mio plauso e un sentito ringraziamento per la notevole e qualificata attività svolta, in un periodo particolarmente complesso come quello del post Covid. Si tratta di un’équipe che conta su professionisti di assoluta eccellenza nell’ambito della chirurgia sia del fegato che del pancreas».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ca' Foncello resta sede della Scuola nazionale di chirurgia del fegato

TrevisoToday è in caricamento