rotate-mobile
Attualità Sant'Ambrogio di Fiera / Via Callalta, 58

Emergenza caldo, a Treviso apre il centro "Pro senectute"

Estate in Restera è il nome della nuova iniziativa del Comune per gli anziani che desiderano usufruire di un ambiente climatizzato e sicuro nei mesi di luglio e agosto. Prenotazioni aperte

Anche quest’anno il Comune di Treviso ha rinnovato l'iniziativa dedicata a proteggere gli anziani dalle alte temperature della stagione estiva. Dall’11 luglio fino al 31 agosto verrà attivata l’accoglienza nell’immobile comunale di Via Callalta 58 (sede della Pro-Senectute), individuato ad hoc dall'amministrazione comunale per ospitare gli anziani in difficoltà.

Estate in Restera

Questo il nome del progetto realizzato in collaborazione con Auser Treviso e Uisp che prevede l’accoglienza degli anziani che restano in città, tutti i pomeriggi dal lunedì al venerdì dalle ore 16 alle ore 18.30-19, previa prenotazione al numero telefonico dell’Auser Treviso 0422 409213 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30 che si occuperà anche del trasporto gratuito degli aderenti che non potessero raggiungere in autonomia il centro che si affaccia sulla Restera. Il Piano prevede, oltre all’accoglienza in un ambiente climatizzato in una struttura comunale, momenti di attività ludico motorie e aggregative a fronte di un contributo  a carico dell’anziano da erogare in una soluzione unica: 10 euro per la copertura assicurativa associativa all’Associazione Auser e 7 euro per chi vuole giocare alle bocce con il supporto degli istruttori della Uisp.

estate in restera-2

Il commento

«Quest’anno, grazie alla collaborazione di Auser Treviso, della Uisp, alla disponibilità del centro "Pro Senectute" che sospende la sua attività nella stagione estiva dando i locali all’iniziativa e al supporto del centro anziani Fiera e Selvana, abbiamo realizzato questa proposta ludico ricreativa che offrirà agli anziani che restano in città un rifugio pomeridiano nel verde della Restera - spiega l’assessore alle Politiche sociali, Gloria Tessarolo -. Gli anziani potranno così passare qualche ora in compagnia nel bellissimo centro immerso in un ampio giardino alberato lungo il Sile. Inoltre grazie al supporto dei volontari Auser Treviso e all’impegno del Comune potremo offrire il trasporto gratuito a quanti non potranno raggiungere in autonomia il centro. L’immobile è comunque comodo da raggiungere sia per chi utilizza la bicicletta, che con i mezzi pubblici o in auto, avendo a pochi minuti a piedi l’ampio parcheggio di Fiera. Ci auguriamo che molti anziani aderiscano all’iniziativa, così da poter offrire loro nuove opportunità per conoscere persone e servizi. Un grande grazie al volontariato che ancora una volta ha risposto positivamente all’appello dell’amministrazione comunale consentendoci di sperimentare questa nuova bellissima formula».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza caldo, a Treviso apre il centro "Pro senectute"

TrevisoToday è in caricamento