Camion si rovescia in strada: strage di polli

L'incidente è avvenuto martedì mattina in via Boccaccio a Ponzano Veneto, nelle vicinanze dell'azienda agricola Van Den Borre. Decine di polli morti, le foto diffuse sui social

La strage di polli (Foto tratte dal gruppo Facebook "Sei di Ponzano Veneto se...")

Alcuni sono morti schiacciati sul colpo, altri sono riusciti a mettersi in salvo nel fossato a bordo strada. Decine di polli sono morti nell'incidente avvenuto martedì mattina, 21 maggio, in via Boccaccio a Ponzano Veneto.

polli-3

Erano da poco passate le 8 di mattina quando, a pochi metri di distanza dall'azienda agricola Van Den Borre, un rimorchio pieno di polli ha perso il controllo e si è ribaltato in strada. Illeso il conducente del mezzo ma, quando il bilico è stato sollevato dal carro attrezzi dell'Aci, è stata fatta l'amara scoperta: decine di polli sono rimasti schiacciati dal camion mentre solo pochi fortunati finiti nel fossato a bordo strada sono riusciti a salvarsi. La pioggia caduta negli ultimi giorni aveva reso la strada molto pericolosa. E' bastata una distrazione fatale perché il camion finisse su un fianco schiacciando decine di animali. La scena ha richiamato sul posto decine di passanti che hanno immortalato l'incidente e pubblicato le foto su Facebook. Le prime segnalazioni sono arrivate dal gruppo Facebook "Sei di Ponzano Veneto se...". Per ripulire il fossato dalle decine di polli morti ci sono volute diverse ore. La situazione è tornata alla normalità solo nel primo pomeriggio di martedì.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Pullman per la gita scolastica non a norma: sequestrati dalla polizia stradale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento