Importante riconoscimento in Canada e Corea del Sud per il film "Leo da Vinci"

La pellicola dei Manfio è stata premiata a Toronto al ICFF Youth Festival ed è arrivata al 4° posto assoluto al box office nel paese asiatico

TREVISO Il lungometraggio in animazione “Leo Da Vinci – Missione Monna Lisa” continua a mietere successi sia come presenza sugli schermi di tutto il mondo che dal punto di vista dei riconoscimenti internazionali. Il film, per la regia di Sergio Manfio, sta ottenendo ottimi risultati ai box office dei vari paesi dove è in programmazione; nell’ultimo weekend ha ottenuto il 4° posto assoluto in Corea del Sud. Nella factory dei fratelli Manfio c’è grande soddisfazione per l’ennesimo riconoscimento a una produzione italiana in animazione che riesce a conquistare uno dei mercati tradizionalmente più importanti per produzione e numero di cartoon al cinema.

Rivolto a un target family, il film mixa avventura e commedia e ha come protagonista un inedito Leonardo Da Vinci in versione adolescente alla ricerca di un incredibile tesoro, contro un gruppo di pirati. All’ultimo ICFF (Italian Contemporary Film Festival) svoltosi a Toronto, dedicato alle produzioni rivolte al target 8-18 anni, il film di Gruppo Alcuni ha ricevuto il prestigioso premio “ICFF Youth Film Festival People's Choice Award”. Giuseppe Cafiso, Direttore del Festival, ha scritto al regista Sergio Manfio: “Leo da Vinci è stato l'asso vincente tra tutti i film presentati ed è stato visto da più di 5.000 spettatori entusiasti. Leo è stato proiettato più di ogni altro film, anche su espressa richiesta delle varie scuole che hanno partecipato al festival. Aggiungo che parecchi insegnanti hanno arricchito l'esperienza legata alla visione del film con ulteriori attività educative”.

Francesco Manfio, produttore del film, commenta così la notizia del premio: “Nell'ideare e produrre Leo da Vinci eravamo consapevoli che il genio toscano godeva di una grande fama ma non pensavamo che fosse così vasta e capillare in tutto il mondo. Soprattutto siamo colpiti dal successo che sta ottenendo il nostro giovane Leo, che è stato apprezzato proprio perché non abbiamo proposto un “piccolo genio” bensì un ragazzino a tutto tondo con i suoi dubbi, i suoi limiti e le sue difficoltà. Siamo felici anche per i giudizi positivi che abbiamo ricevuto per il personaggio di Lisa che, pur in una avventura ambientata nel 1466, si è rilevata una ragazza moderna e reale”.

Il successo del lungometraggio è stato di stimolo a accelerare i tempi per produzione della serie televisiva. I primi 26 episodi di “Leo da Vinci” saranno ultimati per il secondo semestre del 2019 in modo da essere trasmessi in occasione del cinquecentesimo anniversario della scomparsa del genio toscano. La serie – ideata da Sergio e Francesco Manfio per Gruppo Alcuni – è coprodotta con Rai ragazzi, Cosmos Animation Singapore, All Rights Entertainment e sarà presentata in prima mondiale al prossimo MipCom di Cannes.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poster_LeoDaVinci_ uscita Corea del Sud-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento