menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cane Pongo (Immagine tratta da Facebook)

Il cane Pongo (Immagine tratta da Facebook)

Veleno per lumache in giardino: il cane Pongo muore in poche ore

Nuovo caso di avvelenamento a Mogliano nella mattinata di martedì 21 maggio. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri: caccia ai responsabili, allertate le famiglie della zona

Erano da poco passate le 10 di martedì mattina quando il cane Pongo è uscito in giardino come ogni mattina, in via Barbiero a Mogliano Veneto. Dopo alcuni minuti la sua padrona si è accorta che il cagnolino era fermo da diverso tempo in un angolo del cortile, non molto distante dal cancello d'ingresso e, dovendo andare al lavoro, ha deciso di richiamarlo in casa.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" però, pochi minuti dopo il cane ha iniziato a sentirsi male venendo colpito da una prima crisi epilettica verso le 11.15. La signora delle pulizie che ha assistito spaventata alla scena ha subito telefonato alla padrona del cane che è rientrata a casa in fretta e furia. Disperata la corsa dal veterinario di fiducia dove la padrona di Pongo ha scoperto che il cane non era stato colpito da una crisi epilettica ma da un principio di avvelenamento. Pongo continuava a rilasciare un liquido bluastro. Per salvarlo la padrona ha provato a portarlo anche in una clinica di Treviso ma qui il cagnolino ha perso la vita dopo l'ennesima crisi nel giro di poche ore. Una tragedia improvvisa e dolorosa: in cortile i padroni di Pongo hanno trovato del veleno per lumache messo proprio vicino al cancello d'ingresso. E' stato un boccone fatale del lumachicida a provocare la morte del cane. Sulla vicenda stanno ora indagando i carabinieri di Mogliano perché il sospetto dei padroni di Pongo è che qualcuno abbia gettato intenzionalmente quel veleno al di là del loro cancello. Nel frattempo i proprietari delle case del quartiere sono stati avvisati dell'accaduto in modo che possano tutelare i loro animali domestici e segnalare eventuali nuovi casi di avvelenamento. Nei giorni scorsi a Mogliano erano stati già segnalati alcuni presunti tentativi di avvelenamento alle guardie zoofile del paese. L'allerta, per il momento, resta alta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento