menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cantiere della scuola di San Biagio di Callalta

Il cantiere della scuola di San Biagio di Callalta

San Biagio di Callalta, ripartono i cantieri: «Interventi per quasi 2 milioni di euro»

Il lavoro più importante riguarda l’ampliamento degli impianti sportivi di via Olimpia a cui si affiancheranno nei prossimi giorni molti altri cantieri comunali

Cantieri per oltre 1 milione 740 mila euro. Sono quelli che il Comune di San Biagio di Callalta si appresta ad aprire nelle prossime settimane riguardanti importanti opere pubbliche.

Ad annunciarlo è il sindaco Alberto Cappelletto: «Con questi interventi, che interessano edifici scolastici, piste ciclabili, cimiteri, impianti sportivi e la golena del Piave, vogliamo dare un impulso alla ripresa dell’attività delle imprese. Ringrazio tecnici e dipendenti degli uffici comunali che hanno lavorato assiduamente per permetterci di avviare i nuovi cantieri e di far ripartire quelli che erano stati sospesi». Il lavoro più importante riguarda l’ampliamento degli impianti sportivi di via Olimpia: l’impresa potrà riprendere i lavori di costruzione del ciclodromo. Si tratta del primo stralcio per un importo di 520mila euro. E' già ripreso nel frattempo il cantiere per la riqualificazione e ristrutturazione dell’ex scuola elementare in centro a San Biagio dove sono in corso i lavori per il completamento delle finiture interne e l’installazione dell’ascensore per un importo di 420mila euro. L’elenco dei lavori pronti a partire prevede anche la realizzazione di nuovi loculi nel cimitero di Olmi-Spercenigo, finanziati per un importo di 200 mila euro e l’adeguamento sismico della scuola secondaria di I grado “A. Martini” per una spesa di 160mila euro. Nello stesso edificio scolastico potrà riprendere l’intervento di sostituzione degli infissi con altri a minor dispersione termica per un importo totale di 90mila euro.

Andranno presto in gara d’appalto gli altri due interventi previsti. Il primo riguarda la manutenzione di alcuni tratti di viabilità comunale: il marciapiede in piazza Conciliazione a Spercenigo, la pista ciclabile di Borgo Verde e via Bortoluzzi a Sant’Andrea di Barbarana. Spesa prevista 200mila euro. Il secondo riguarda infine l’area golenale sul fiume Piave lungo la strada regionale Postumia. Il progetto, dell’importo di 150mila euro, prevede la sistemazione della pavimentazione, la realizzazione di parcheggi, dell’area ristoro, dell’illuminazione pubblica e la messa a dimora di piante. «Queste non saranno le uniche opere pubbliche che andremo a realizzare. Stiamo lavorando a predisporre altri progetti che – assicura il vicesindaco, Fiore Piaia – che riguarderanno l’ampliamento della scuola elementare di Cavrie, la realizzazione della pista ciclabile tra Rovarè e il capoluogo e tra via Roma e via Olimpia e la realizzazione degli spogliatoi presso gli impianti sportivi di San Biagio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento