rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Attualità

Rifiuta le cure del medico perché ha la pelle nera: ora diventa cittadino italiano

Andi Florin Nganso Fenjiep ha giurato sulla Costituzione e ha ottenuto la cittadinanza italiana. Un uomo non si era voluto fare curare da lui per il colore della pelle

Mentre stava operando per la stagione estiva al Pronto soccorso di Lignano Sabbiadoro, un paziente si era rifiutato di farsi curare da lui per il colore della pelle. Oggi, il medico di origine camerunense Andi Florin Nganso Fenjiep, di 35 anni, dopo 16 anni è diventato cittadino italiano. Nganso, molto noto e apprezzato nella zona, ha ricevuto la Costituzione dalle mani di Marco Sarto, sindaco di Caorle, in provincia di Venezia, comune dove risiede, giurando ufficialmente.

L'insulto razzista al pronto soccorso

Il 17 agosto scorso un uomo di 59 anni, già lavoratore stagionale a Lignano Sabbiadoro e residente a Treviso dove risultava essere "senza fissa dimora", giunto al Pronto soccorso di Lignano aveva rifiutato di farsi curare da Nganso. Anzi, aveva protestato con tanta vivacità da far accorrere una pattuglia dei Carabinieri, che aveva fatto rapporto sul caso, per una valutazione da parte del magistrato della Procura di Udine.

I pazienti che non vogliono il medico di base perché ha la pelle nera

Andi Nganso aveva presentato querela non «per desiderio di una giustizia unicamente personale» ma per «l'esigenza di manifestare un atto di resistenza a un odio e a un razzismo che non solo esistono in questo Paese, ma che si fanno forti quando la prossimità di un appuntamento elettorale suggerisce che certe posizioni saranno tutelate» spiegò all'epoca. Nganso è nato a Varese e si è laureato in medicina all'università dell'Insubria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuta le cure del medico perché ha la pelle nera: ora diventa cittadino italiano

TrevisoToday è in caricamento