rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità Sant'Antonino / Piazzale dell'Ospedale

Capodanno, decine di chiamate per abuso di alcol al Ca' Foncello

Nella prima notte dell'anno patenti di guida ritirate per ubriachezza e un bimbo di 6 anni ustionato da un petardo inesploso: 51 interventi dei vigili del fuoco in Veneto per incendi di cassonetti e rifiuti

Patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza e un bambino ustionato lievemente da un petardo inesploso: è questo il bilancio della prima notte dell'anno in provincia di Treviso, trascorsa all'insegna di decine di chiamate al pronto soccorso di Treviso per malesseri e casi legati all'abuso di bevande alcoliche.

Sulle strade non sono mancati i controlli dei carabinieri: verso le 4.20 a Mogliano Veneto, lungo il Terraglio, i militari dell'Arma hanno ritiratio la patente e denunciato un 45enne romeno in quanto positivo all'alcoltest con un valore di oltre 1.5 gr/lt. A Casale sul Sile invece, nella serata del 29 dicembre, i carabinieri hanno denunciato un 22enne alla guida risultato positivo all'alcoltest con tasso superiore a 1 gr./lt e trovato in possesso di circa 8 grammi di hashish, un grammo di cocaina e un centinaio di euro in contanti. I militari dell'Arma hanno poi trovato a casa del giovane altre 11 pasticche per un peso di circa 5 grammi di sostanza stupefacente. Per il giovane è scattato, oltre alla denuncia, anche il ritiro della patente. Non solo carabinieri: anche dieci agenti della polizia locale di Treviso hanno passato la prima notte dell'anno a controllare i veicoli in strada: alle 21.30, durante un normale posto di controllo, un 40enne di Preganziol a bordo di una Fiat Tipo è risultato positivo all'alcoltest con un tasso di 2.18 g/l  in Viale Europa. Un 25enne in Vicolo San  Michele è stato invece denunciato alla Prefettura perché in possesso di alcuni grammi di marijuana.

Nella notte di Capodanno un ragazzino di 6 anni è invece rimasto leggermente ustionato a Vittorio Veneto dopo aver raccolto da terra un petardo inesploso. Fortunatamente il bambino è stato dimesso poche ore dopo solo con alcuni giorni di prognosi. Sono stati 51, infine, gli interventi dei vigili del fuoco dei comandi del Veneto effettuati dalle ore 20 di San Silvestro alle 8 di domenica mattina, 1° gennaio, tutti per incendi riconducibili ai festeggiamenti di Capodanno. Nessuno di questi è però avvenuto in provincia di Treviso, fortunatamente. Ventidue in provincia di Venezia, nove a Padova e Verona, sette a Vicenza, due a Belluno e Rovigo. La gran parte degli interventi hanno riguardato incendi di cassonetti e cumuli di rifiuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno, decine di chiamate per abuso di alcol al Ca' Foncello

TrevisoToday è in caricamento