rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Attualità

Divieto di feste, eventi e concerti con assembramenti: a Capodanno scattano i controlli

La Prefettura ha chiesto ai sindaci e alle forze dell'ordine di aumentare la vigilanza durante le prossime festività per evitare, ancora una volta, la diffusione del virus

Si è svolta ieri in Prefettura l'ultima riunione tecnica di coordinamento delle forze di polizia, presieduta dal Prefetto Maria Rosaria Laganà, per programmare l'aumento dei controlli sul rispetto delle disposizioni contro la diffusione del Covid-19 nei prossimi giorni di festa. Una scelta necessaria in considerazione dell’attuale aggravamento della curva dei contagi. Il Prefetto ha altresì richiamato l’attenzione dei sindaci trevigiani sulla necessità, in prossimità del Capodanno e delle successive festività, di verificare attentamente quanto accade sul territorio, soprattutto in riferimento al divieto, fino al 31 gennaio 2022, di svolgere feste, eventi e concerti che implichino assembramenti anche in spazi aperti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divieto di feste, eventi e concerti con assembramenti: a Capodanno scattano i controlli

TrevisoToday è in caricamento