Capodanno senza botti: il sindaco firma l'ordinanza

Non potranno essere utilizzati botti e petardi dal 30 dicembre al 6 gennaio. La scelta del Comune per tenere bassi i livelli di smog e proteggere soprattutto la salute degli animali

Botti vietati dal 30 dicembre al 6 gennaio. Il sindaco di Treviso Mario Conte ha firmato nelle scorse ore l’ordinanza che impedirà l’accensione e il lancio di fuochi d’artificio, lo sparo di petardi e lo scoppio di mortaretti e razzi su tutto il territorio comunale, tranne che nei luoghi e per gli eventi autorizzati dall’autorità di pubblica sicurezza.

Così facendo non solo si vuole evitare il peggioramento della qualità dell’aria conseguente allo scoppio degli articoli pirotecnici ma anche tutelare i soggetti deboli fra i quali bambini, anziani, ammalati e animali. È cosa nota, infatti, che i forti rumori provocati dalla detonazione dei fuochi d’artificio provochi una serie di conseguenze negative per gli animali domestici che, spaventati, si espongono ai rischi di smarrimento e investimento. Ai trasgressori potrà essere comminata una sanzione dai 25 ai 500 euro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapina lampo alla Coop di Mogliano: due uomini armati si fanno consegnare l'incasso

  • Cronaca

    Sequestrato un canile abusivo a San Zenone degli Ezzelini: segnalato un 42enne

  • Cronaca

    Si schianta in discesa contro un auto: ciclista 50enne grave all'ospedale

  • Cronaca

    Fermato il pusher "dei giovani" a Castelfranco: in tasca aveva marijuana, hashish ed ecstasy

I più letti della settimana

  • Vendono arance fingendosi amici dei passanti ma è tutta una truffa

  • Bollette del gas alle stelle: sotto accusa i nuovi contatori

  • Schiacciato da una lastra in acciaio: operaio muore in azienda a 25 anni

  • Sovraffollato e senza licenza per la disco: "Salotto mondano" stangato

  • Prenota una stanza in hotel, poi si spara. Accanto al corpo la pistola e un ultimo biglietto

  • Una rara forma di embolia, così la mamma è morta dopo il parto

Torna su
TrevisoToday è in caricamento