rotate-mobile
Attualità Vittorio Veneto / Via Carso

Capriolo in fuga tra le auto si nasconde al cimitero: intervengono i vigili

Inseguimento rocambolesco nel pomeriggio di lunedì 7 ottobre a Sant'Andrea di Vittorio Veneto. Il capriolo che era sceso dai boschi è stato catturato e liberato dalla polizia locale

Dopo il cervo che solo pochi giorni fa era finito in un negozio di Cortina, un altro animale selvatico ha perso l'orientamento nel pomeriggio di lunedì 7 ottobre mettendo in pericolo la sua incolumità e quella dei passanti.

L'episodio è avvenuto nel quartiere di Sant'Andrea a Vittorio Veneto. Poco dopo le 15 alcuni automobilisti hanno segnalato alla polizia locale la presenza di un capriolo che, dopo essere sceso dai boschi della zona, si era messo a passeggiare in mezzo a via Carso rischiando più volte di essere investito. I vigili si sono subito messi alla ricerca dell'animale, finito nel frattempo all'interno del vicino cimitero. La polizia locale ha provato a inseguire l'animale tra le tombe ma il capriolo è riuscito a trovare una via di fuga, tornando su via Carso. Dopo un'ora e mezza di inseguimenti i vigili sono riusciti a portare l'animale all'interno di una proprietà privata. A quel punto il capriolo, non avendo più via di scampo, è stato legato e bendato per poi essere trasportato in un prato della zona di Piadera dove ha potuto riprendere la via dei boschi, lontano dai pericoli del centro abitato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capriolo in fuga tra le auto si nasconde al cimitero: intervengono i vigili

TrevisoToday è in caricamento