rotate-mobile
Attualità

Salvò una mamma trevigiana dal suicidio: premiata dal presidente Mattarella

Il presidente della Repubblica ha ricevuto la carabiniera eroe che, a inizio ottobre, aveva salvato una mamma trevigiana in procinto di gettarsi da un ponte tibetano in Cadore. Il commento del sindaco di Treviso

Martina Pigliapoco, la giovane carabiniera di San Vito di Cadore che, a inizio ottobre, aveva salvato dal suicidio una mamma trevigiana in procinto di gettarsi da un ponte tibetano, è stata premiata dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per il "coraggio e la sensibilità dimostrate nell’esercizio delle sue funzioni". Il sindaco di Treviso, Mario Conte, è tornato sulla vicenda con queste parole: «Un gesto, quello di Martina, che ha reso onore all’impegno e all’umanità di tanti uomini e donne che ogni giorno lavorano per la nostra sicurezza, salvando spesso tante vite umane».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvò una mamma trevigiana dal suicidio: premiata dal presidente Mattarella

TrevisoToday è in caricamento