rotate-mobile
Attualità Vittorio Veneto

Un defibrillatore allo stadio di Mel in ricordo di Carlo Alberto Conte

Il Gs La Piave 2000 ha avviato una raccolta di fondi destinata all’acquisto di un dispositivo salvavita da posizionare agli impianti sportivi di Borgo Valbelluna dedicato al 12enne stroncato da un malore al Cross della Vittoria

Un defibrillatore nel ricordo di Carlo Alberto Conte. Sarà posizionato nei rinnovati impianti sportivi di Mel, in località "La Lora", nel Comune di Borgo Valbelluna, grazie all’iniziativa del Gs La Piave 2000. La società bellunese, presieduta da Patrizia Tremea, ha avviato una raccolta di fondi destinata all’acquisto del dispositivo salvavita. Il defibrillatore sarà collocato all’aperto, nelle vicinanze della pista di atletica, e costituirà un motivo di ulteriore sicurezza per tutti gli utilizzatori del campo.

Borgo Valbelluna_stadio_1-2

«Abbiamo pensato di dedicarlo a Carlo Alberto Conte, il giovane atleta padovano colpito da un malore, poi purtroppo rivelatosi fatale, in occasione del cross regionale di Vittorio Veneto del 23 gennaio - spiega la presidente Tremea - Noi c’eravamo, Carlo Alberto stava correndo anche insieme ai nostri ragazzi. Siamo rimasti tutti molto scossi da quanto accaduto, questa disgrazia ci ha fatto riflettere, una volta di più, sulla necessità di rendere sempre più sicuri i luoghi dello sport». Il Gs La Piave ha condiviso l’iniziativa con il Gs Fiamme Oro Padova, la società di Carlo Alberto. Il defibrillatore sarà posizionato allo stadio di Mel con una piccola cerimonia, in occasione della campestre regionale del 27 febbraio, che proprio agli impianti sportivi avrà il suo fulcro. 

Tremea_Patrizia_presidente del Gs La Piave 2000_b-2

La donazione per l’acquisto del defibrillatore può essere fatta al Gs La Piave 2000, utilizzando l'Iban:  IT10T0827961150000031059275. Causale: “Donazione acquisto defibrillatore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un defibrillatore allo stadio di Mel in ricordo di Carlo Alberto Conte

TrevisoToday è in caricamento