← Tutte le segnalazioni

Altro

Addio a Carmela Pavan, un pilastro della storia di Sant'Angelo sul Sile

Via Papa Leone III · San Giuseppe

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Carmela Pavan è morta lunedì mattina 25 novembre all'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Da pochi giorni aveva compiuto 82 anni. Era molto conosciuta nella parte vecchia del paese di Sant'Angelo dove per molto tempo era stata presidente dell’Azione cattolica femminile nonché “maestra di dottrina” a Santa Maria del Sile nei primi anni di vita del nuovo quartiere, dal 1955 al 1965, anno in cui sposò l’agente di PS Guido Marini e si trasferì a Padova.

Ritornata a Sant'Angelo nel 1972 alternò la cura della sua famiglia al lavoro nei campi paterni, aiuto insostituibile per il fratello Geremia e per il padre Pietro morto nel 1981, giusto in questi giorni di fine novembre, mentre si recava sul campo di radicchio rosso a “cavar raici”. La sua conoscenza delle antiche pratiche agricole è stata fondamentale nella stesura dei libri “Drio el Sil” e “Raici” scritti dal fratello Camillo nel 1985 e nel 1992. I funerali di Carmela saranno celebrati giovedì 28 novembre alle ore 14,30 presso l’antica chiesa parrocchiale di Sant'Angelo, in riva al Sile.

Carmela Pavan, un pilastro della storia di Sant'Angelo sul Sile, ci ha lasciato-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento