rotate-mobile
Attualità Motta di Livenza / Via Roma, 4

Male incurabile, la gioielliera Carmen Busenello muore a 54 anni

Motta di Livenza in lutto per la scomparsa della nota commerciante, vinta da un tumore maligno. Vedova da 16 anni, lascia un figlio 18enne. I funerali venerdì pomeriggio nel Duomo di San Nicolò Vescovo

Motta di Livenza perde una delle sue commercianti più conosciute e stimate: Carmen Busenello è mancata a soli 54 anni, vinta da un male contro cui ogni cura si è rivelata inutile. Volto conosciutissimo in paese, gestiva da circa sei anni la Gioielleria Busenello, aperta insieme alla sorella maggiore Loredana.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", la vita di Carmen era stata segnata, prima della scoperta della malattia, dalla morte del marito Paolo Angeli, mancato nel 2006 in un incidente mentre era alla guida della sua moto. Aveva 33 anni e da allora Carmen aveva dovuto andare avanti da sola, crescendo il figlio Gianmarco, oggi 18enne. Persona dalla grandissima professionalità, era benvoluta da moltissimi clienti, amava seguire la MotoGp e le piaceva ascoltare musica e cantare. A piangerla oggi, oltre al figlio Gianmarco, le sorelle Luciana e Loredana, i fratelli Roberto e Valerio, i suoceri, le cognate Maria Rosa, Stefania e Marilisa, i nipoti e pronipoti uniti ad amici e parenti tutti. I funerali saranno celebrati nel Duomo di San Nicolò Vescovo a Motta di Livenza venerdì 23 dicembre, alle ore 14.30. Dopo la cerimonia il corteo funebre si fermerà davanti alla gioielleria gestita da Carmen per un ultimo commosso saluto. La salma sarà cremata, la famiglia non chiede fiori ma eventuali offerte che saranno devolute per opere di bene

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Male incurabile, la gioielliera Carmen Busenello muore a 54 anni

TrevisoToday è in caricamento