rotate-mobile
Attualità Carbonera

Carnevali di Marca, in 22mila per le quattro sfilate del weekend

Grande successo per i carri mascherati a Nervesa, Carbonera, Pieve del Grappa e Susegana. Il presidente Bezzo: «La voglia di festeggiare la ripartenza è fortissima». Il 5 febbraio tocca a Pieve di Soligo, Giavera e Godega

Il Carnevale impazza su strade e piazze della provincia di Treviso. Dopo l’appuntamento d’esordio di domenica 22 gennaio a Tarzo, il secondo weekend della rassegna promossa dall’associazione Carnevali di Marca ha proposto altre quattro sfilate dei carri allegorici: sabato 28 a Nervesa della Battaglia e domenica 29 gennaio a Susegana, Carbonera e Pieve del Grappa.

Il commento

«Un weekend memorabile - commenta Redo Bezzo, presidente dell’associazione Carnevali di Marca che proprio sabato a Cà del Poggio, a San Pietro di Feletto, ha ufficializzato i contenuti dell’edizione 2023 -. Stimiamo, per i quattro eventi, una partecipazione complessiva di 22 mila persone. Dopo il successo della sfilata di Tarzo, abbiamo nuovamente toccato con mano che la voglia di festeggiare la ripartenza del Carnevale è fortissima. Adesso inizia il conto alla rovescia per le sfilate di domenica 5 febbraio a Pieve di Soligo, Giavera del Montello e Godega Sant’Urbano».

Pieve del Grappa_2

Le sfilate

A Nervesa della Battaglia, sabato 28 gennaio, la sfilata dei carri allegorici – organizzata dalla Pro Loco – si è svolta in notturna: partenza alle 20 dal campo sportivo di via Zompini, quindi passerella su un rinnovato percorso che si concludeva in Piazza La Piave. La festa, però, è iniziata nel primo pomeriggio con un dj set ed è proseguita con animazione, trucchi e baby dance a cura del gruppo Fata. Tremila persone, secondo la stima degli organizzatori, hanno assistito alla sfilata, che ha proposto il carro Parrocchiale di Nervesa della Battaglia (“Il ritorno di Re Carnevale”), l’Allegra Comitiva Bidasio (“Pirati per caso”), il carro Fon Fierun di Corbanese (“Viaggio della regina”), il gruppo CER Soligo di Farra di Soligo (“The Looney Tunes”), il gruppo di Merlengo (“Dal passato al presente: un viaggio nel passato travolgente”), il gruppo Osteria n.1000 Jesolo (“Gli dei dell’Olimpo”), la Pro Loco Trevignano – Carnevale Insieme Signoressa (“Madre Natura”), l’associazione Ragazzi Anni 80 di Lovadina (“Bestia che bella”), i Rabaltai (“I Saperas”). Gruppi a piedi: Energia in movimento (“Ne balliamo di tutti i colori”), Carnevale Levada, Le Sisters, Banda Cittadina e Majorettes Nervesa della Battaglia.

A Carbonera, domenica 29 gennaio, i carri allegorici sono partiti alle 14.30 dal parcheggio delle scuole “Tina Anselmi” per arrivare in Piazza Fabbris. Hanno sfilato anche 300 figuranti in rappresentanza delle associazioni e delle scuole del paese. Ottomila le persone assiepate lungo il tragitto dei carri, secondo quanto comunicato dagli organizzatori. In passerella, il Gruppo Scuola Ballo GDS Junior, Le Sisters, il carro Contrada Santa Lucia Castagnole (“Candy Landia”), il carro APS Fuori Giri Losson-Meolo (“I pirati”), il carro Pro Loco di Sant’Angelo Treviso (“Re Leone”), il carro di Quarto D’Altino (“L’Unione fa la forza”), il carro Amici del Carnevale di Roncade (“Nettuno dio del mare”), il carro Giovani di San Giuseppe (“Paciocconi del Far West”), il gruppo disabili di Breda, Carbonera, Maserada, il  carro Alpini Sernaglia (“L’acqua”), il Gruppo Scuola per l’infanzia Santa Lucia di Vascon.

Carbonera_2

A Pieve del Grappa, domenica 29 gennaio, il programma del Carnevale organizzato dalla Pro Loco è iniziato sin dal mattino, ai Giardini di Crespano del Grappa e lungo le principali vie del paese, in concomitanza con il mercato settimanale, dove spettacoli e maghi si sono alternati per aprire la giornata. I carri sono partiti dal centro di Paderno del Grappa per sfilare sino in Piazza San Marco a Crespano. Ad aprire la passerella, assieme alle scuole, anch’essi in maschera, il sindaco di Pieve del Grappa Annalisa Rampin, il vicesindaco Davide Michelon e l’assessore Giovanna Botter. Una grande festa accompagnata da una cornice di circa cinquemila persone. In passerella, il gruppo CER Soligo di Farra di Soligo (“The Looney Tunes”), il carro Giovani di San Giorgio in Brenta (“Sorprese e fantasie da 40 anni in allegria”), il gruppo di Merlengo (“Dal passato al presente: un viaggio nel passato travolgente”), il gruppo di Musestre (“Tramp”), l’associazione Ragazzi Anni 80 di Lovadina (“Bestia che bella”), l’associazione Carnevale che passione Rossano Veneto (“Uno spettacolo... di Carnevale”), il carro di Selva del Montello (“Gli Egizi”), il carro Simpatizzanti Bersaglieri di San Stino di Livenza (“The Animal’s Circus”), il carro Pochi ma Boni di Trevignano (“I venessiani in gondoeta”). 

Pieve del Grappa_4

Infine a Susegana, sempre oggi, domenica 29 gennaio, appuntamento dalle 14 in Piazza Martiri della Libertà, dove coriandoli e frittelle hanno accompagnato la festa. La sfilata, accompagnata da una cornice di circa seimila persone, ha visto la partecipazione di 11 carri mascherati: il gruppo Parrocchia Bocca di Strada (“Gladiatori”), il carro Fon Fierun di Corbanese (“Viaggio della regina”), il gruppo SanVeCarri (“Pinocchio”), il carro Parrocchiale di Nervesa della Battaglia (“Il ritorno di Re Carnevale”), il Comitato Festeggiamenti San Rocco di Gaiarine (“Sonic”), il carro Santa Mama, i Rabaltai (“I Saperas”), l’Allegra Comitiva Bidasio (“Pirati per caso”), il gruppo Coriandolando per Pieve di Soligo (“Gli Aristogatti”), il carro Amici di Susegana (“Texas”), il gruppo Osteria n.1000 Jesolo (“Gli dei dell’Olimpo”). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carnevali di Marca, in 22mila per le quattro sfilate del weekend

TrevisoToday è in caricamento