CartaCarbone: il prefestival apre la quinta edizione

Prima dell'inizio ufficiale della quinta edizione, mercoledì 10 ottobre CartaCarbone presenta in città il suo prefestival con mostre, reading e una speciale proiezione cinematografica

Il festival dell’autobiografia e dintorni è pronto ad alzare il sipario sulla sua quinta edizione. Mercoledì 10 ottobre prenderà il via il prefestival di CartaCarbone, che anticiperà di un giorno l’avvio ufficiale della manifestazione culturale organizzata dall’associazione culturale Nina Vola con il patrocinio del Comune di Treviso, della Regione del Veneto, della Provincia di Treviso e di Ret@venti.

In collaborazione con Israa (l’istituto per servizi di ricovero e assistenza agli anziani di Treviso), alle 16.30 alla Casa albergo Salce il primo appuntamento con l’autobiografia di questa edizione 2018: sarà presentato “Foliage. Vagabondare in autunno”, ultimo libro di Duccio Demetrio, che affronta i temi filosofici della caducità e della fugacità della vita non come fonte di tristezza e di congedo ma come desiderio di continuare a vivere in modi diversi, ispirati dai bagliori autunnali come quello appunto del foliage. Nei boschi dai colori luminosi, in pianura, in montagna e nei parchi delle città. Un viaggio nuovo e una sosta tra i dipinti dei grandi che hanno rappresentato l’autunno: da Monet a Gauguin, da Van Gogh a Schiele. Alle 18.30 a Ca’ dei Ricchi spazio all’arte, alla poesia e alla narrativa con l’evento “Grafie. tra parola e segno”, nell’ambito del quale sarà inaugurata la mostra “Persona”, opere su carta di Ba Abat, alla quale si unirà il reading “La felicità elementare” di Silvia Battistella. Due mondi artistici che si incontrano e dialogano: parola e segno, il gesto dello scrivere e quello del cucire, entrambi costruzione di un’architettura poetica attraverso la quale dare voce all’enigma dell’identità, sempre tratteggiata da cicatrici e afasie. Due donne diverse per età, formazione, campo d’indagine e linguaggio, ma con la stessa direzione di ricerca. L’evento, a cura di Alda Buzzetto, prevede gli interventi della poetessa Luisa Gastaldo e degli scrittori Saveria Chemotti e Fulvio Luna Romero. Suoni di Federico Cassandrin.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle 21 a Ca’ dei Ricchi sarà proiettato, in collaborazione con SoleLuna Festival, il lungometraggio “Oltremare” di Loredana Bianconi. Il film è un racconto sulle colonie italiane in Africa, intrecciando i drammatici eventi della storia italiana ai piccoli grandi eventi personali e familiari, che vengono svelati dalle parole, dalle memorie e dalle immagini che la regista – presente all’evento – rinviene a casa dello zio, anch’egli al tempo partito verso l’oltremare. Presenta la serata Antonio Varchetta. Sempre mercoledì alla Piola sarà inaugurata l’esposizione “Poeti in pizzeria”. La poesia scende dai piedistalli di un’arte per pochi e diventa pop in un luogo in cui si consuma il cibo pop per eccellenza: la pizza. Una rassegna grafica in versi poetici, tratti da opere conosciute o lasciate nel cassetto. Un’antologia scritta sui muri, un susseguirsi di parole che possono infondere le stesse emozioni della musica. L’esposizione rimarrà aperta fino a domenica 14 ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Macabro ritrovamento in serata: scoperto un cadavere vicino al Melma

Torna su
TrevisoToday è in caricamento