CartaCarbone entra nel vivo: il programma di venerdì

Protagonisti del 12 ottobre saranno la narrativa autobiografica di Annalisa Rizzi e Federica Gaspari, la narrativa classica di Ritanna Armeni e la poesia con Rosaria Lo Russo

Sarà un venerdì a dir poco intenso a CartaCarbone. Da una parte ci sarà una speciale programmazione dedicata alle scuole e all’università, dall’altra come sempre un ricco calendario di eventi che prenderà avvio già di prima mattina alla Brat di Piazza Rinaldi dove, dalle 9.30 alle 12.30 si terrà “Crescere cittadini digitali”, laboratorio per gli alunni delle scuole secondarie di primo grado a cura di Coop Alleanza 3.0: un’occasione per aiutare e sostenere i cittadini di domani nell’acquisizione del ruolo digitale, che richiede non solo competenze tecniche ma anche sociali, etiche e relazionali. I laboratori proseguiranno anche nel pomeriggio, sempre alla Brat, dove dalle 16.30 alle 18.30 è in programma “Una casa per tutti”, dedicato ai bambini dai quattro ai sei anni: a cura di Casa Respiro, sarà costruito un libro tattile a forma di casa, che ospiterà diversi animali da decorare con modalità che ricordano le caratteristiche dei partecipanti.

Alle 16.30 alla Libreria Universitaria di San Leonardo Federico De Nardi presenta Annalisa Rizzi e Federica Gaspari in “Righe gemelle, le nuove case editrici”: due editor e scrittrici, donne opposte e atipiche, sono alla ricerca di voci nuove e trasgressive nel panorama noir, thriller e horror italiano per il quale vogliono diventare un punto di riferimento. Due gemelle letterarie alle prese con servizi editoriali e con una nuovissima collana targata Arpeggio Libero Editore. Alle 17 alla Casa Albergo Salce torna Vite Abilmente Diverse. Protagonista dell’incontro è Alberto Fontana, presidente del Centro Clinico Nemo, che con la conduzione di Matteo Schianchi presenterà “Le regole dei motoneuroni”. Alle 18 a Ca’ dei Ricchi torna la narrativa con la giornalista Cristiana Sparvoli che presenta la giornalista e scrittrice Ritanna Armeni e il suo “Una donna può tutto. 1941: volano le streghe della notte”. Primo reggimento sovietico completamente femminile, soprannominato così dai nazisti, le Streghe della notte agivano protette dal buio della notte russa, arrivavano su aerei ultraleggeri e bombardavano gli accampamenti nemici, Un’esperienza di guerra, ma prima di tutto una storia di emancipazione femminile. Tempo di poesia alle 18.30 a Palazzo Di Francia con Rosaria Lo Russo, presentata da Andrea Breda Minello. Una poetessa che fino dagli anni Novanta caratterizza la sua scrittura in versi con una feconda relazione fra stili epico-lirico e drammaturgico. Lo Russo è insegnante di reading performance, l’arte di mettere in voce e in scena un testo in versi. “A cena con Parise e altri racconti” è il titolo dell’incontro di narrativa autobiografica in programma alle 19 a Palazzo dei Trecento. Autore del libro è Tommaso Tommaseo Ponzetta che, presentato da Silvano Piazza, darà voce alla sua antologia, in cui i personaggi non appaiono mai banali e nessuna storia è trascurabile. Nuovamente Vite Abilmente Diverse alle 19.30 alla Casa Albergo Salce, con la tavola rotonda “Discorso sulla disabilità: lo sguardo degli altri con spunti di cinema e letteratura”, alla quale prenderanno parte Alberto Fasulo, Alberto Fontana, Luca Gubernale, Matteo Schianchi e Fulvio Wetzl. Moderati da Agostino Squeglia (curatore della sezione), gli ospiti converseranno su storie di vita reali, viste al cinema o narrate: la disabilità in chiave esistenziale e culturale per situazioni che riguardano tutti. Anche – e forse soprattutto – le persone il cui sguardo a volte appare lontano. In apertura della tavola rotonda sarà proiettato il docufilm “Parole In-Superabili” di Fondazione Oltre il Labirinto, scritto e diretto da Giacomo Ravenna e presentato in occasione dell’ultima Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia. 

Alle 21 a Palazzo dei Trecento narrativa autobiografica con la scrittrice Sandra Petrignani che, accompagnata da Daniela Rossi, racconterà “La Corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg”, ripercorrendo la vita della scrittrice e politica, della donna vulnerabile dal destino romanzesco, compagna dell’eroe e cofondatore della casa editrice Einaudi Leone Ginzburg e dell’anglista melomane Gabriele Baldini, che la traghettò verso una brillante mondanità. La giornata si chiuderà alla Loggia dei Cavalieri, dove alle 21.30 sarà presentato “Un ponte di parole”, progetto di CartaCarbone e dell’associazione culturale Civico 63, curato dalla scrittrice Ginevra Lamberti, che ha coinvolto un gruppo di studenti e di richiedenti asilo ospitati in città, protagonisti di un corso di scrittura “a quattro mani” dal quale sono nati personaggi vividi, saltellanti, disperati o ironici, avventurosi o contemplativi, racchiusi in un’antologia pubblicata da Apogeo Editore. Con l’obiettivo di valorizzare la reciprocità connaturata nel mettere insieme le proprie esperienze e capacità con la maturità di chi gioca alla pari. La serata sarà arricchita dagli interventi musicali di Do’Storieski. Si ricorda che tutti gli eventi sono ad ingresso libero e senza necessità di prenotazione fino ad esaurimento posti. Il programma completo del festival è disponibile online sul sito www.cartacarbonefestival.it,

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Malore fatale: il cuoco dell'osteria Al Baston muore a 59 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento