rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità Casale sul Sile / Via Vecchia Trevigiana

Il nuovo anno porta a Casale il rinnovamento dell'acquedotto: presto l'inizio dei lavori

In cantiere quasi 2 km di nuove tubature per migliorare il servizio. L’intervento al via in primavera, investimento da oltre 600mila euro

Nuovo acquedotto in via Bosco dei Grezzi e via Vecchia Trevigiana, nel Comune di Casale sul Sile. Il cantiere, per un investimento complessivo da parte di Piave Servizi di 622.725 euro, si aprirà in primavera e si concluderà indicativamente il prossimo inverno. Nel merito, l’intervento permetterà il generale miglioramento del servizio erogato all’utenza e consisterà nella sostituzione di una porzione di acquedotto mediante la posa di circa 1.755 metri di tubature lungo via Bosco dei Grezzi e nella realizzazione di un nuovo tratto di condotte di circa 560 metri per collegare via Vecchia Trevigiana a via Bigone.

I lavori, attualmente in fase d’appalto, trovano copertura all’interno del Programma degli Interventi 2020-2023 e risolvono alcuni disservizi segnalati dai residenti. “Le finalità e gli obiettivi che vogliamo perseguire con questo intervento riguardano la continuità del servizio fornito ai cittadini, nonché l’incremento dell'affidabilità dello stesso – evidenza Alessandro Bonet, presidente di Piave Servizi – Non mancano ulteriori benefici: con questo intervento, infatti, abbatteremo anche i costi di gestione e di manutenzione dell’acquedotto”.

“Ringrazio Piave Servizi per l’attenzione riservata alle esigenze dell’utenza di via Bosco dei Grezzi e via Vecchia Trevigiana: recependo le nostre richieste, si dimostra ancora una volta in ascolto dei sindaci sul territorio – commenta il primo cittadino di Casale, Stefano Giuliato – Si tratta di un intervento atteso, nonché di un investimento ambizioso, che implementerà l’efficienza dell’acquedotto, ma soprattutto permetterà di risolvere in maniera puntuale le criticità segnalate dai cittadini”. Nel frattempo, approvate dal Consiglio d’Amministrazione di Piave Servizi anche la sostituzione di alcune tubature ammalorate in via Giulio Cesare a Codognè, per un investimento di 145 mila euro, opera che verrà realizzata contestualmente alla realizzazione attualmente in corso, da parte del Comune, della nuova rotonda sulla Cadore Mare; e la realizzazione di una nuova condotta idrica in via Manzana, a San Pietro di Feletto, opera da 140 mila euro che permetterà il ripristino di alcune vecchie tubature, spesso oggetto di guasti.

“Come abbiamo sottolineato nel nostro ultimo Bilancio di sostenibilità, i nostri investimenti sono passati dai 5 milioni 165 mila 551 euro del 2016 ai 17 milioni 649 mila 490 euro stanziati nel 2021. Il trend, in continua crescita, rappresenta la cartina tornasole del nostro impegno per migliorare le infrastrutture sul territorio – chiude Bonet - Cominceremo il nuovo anno laddove avremo terminato, adoperandoci quotidianamente per fornire il miglior servizio possibile alla nostra utenza e all’ambiente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo anno porta a Casale il rinnovamento dell'acquedotto: presto l'inizio dei lavori

TrevisoToday è in caricamento