Case di riposo, l'Ulss2: «Accuse ingiuste contro di noi, porteremo le carte in Procura»

Il direttore generale, Francesco Benazzi, nella conferenza stampa di mercoledì 22 aprile Fatta una verifica interna all'azienda sanitaria. Casa Fenzi: si andrà per vie legali

Un momento della conferenza stampa di mercoledì 22 aprile

«Il presidente di Casa Fenzi ci ha accusato impropriamente di non aver adottato tutte le misure di precauzione necessarie. Ci hanno inoltre accusato di aver insabbiato le prove. Dichiarazioni gravi. La situazione è molto complessa. Abbiamo fatto una verifica interna all'azienda, con la massima trasparenza. Ed è proprio per questo che trasmetteremo alla Procura di Treviso le carte sulla vicenda di Casa Fenzi visto che riteniamo di essere stati infangati ingiustamente».

Sono queste le parole con cui è iniziato questa mattina, mercoledì 22 aprile, la conferenza stampa indetta dall'Ulss2 - Marca Trevigiana dedicata all'emergenza Coronavirus nelle case di riposo, con particolare attenzione alla vicenda che riguarda Casa Fenzi a Conegliano. Benazzi ha spiegato che, già in tempi non sospetti ,l'Ulss 2 aveva predisposto le principali norme di sicurezza contro la diffusione del contagio nelle strutture per anziani, elencando tutte le principali comunicazioni intercorse tra l'azienda e le Rsa dall'inizio dell'emergenza fino ad oggi. «Non vogliamo essere accusati ingiustamente - ha continuato Benazzi nel suo intervento, spiegando che - Su 244 Rsa il 74,4% sono negative». Al dottor Del Re è spettato il compito di elencare i casi relativi alle case di riposo nel dettaglio. «34 strutture sono Covid free, senza ospiti e operatori positivi. Casa Marani e l'Israa di Treviso sono tra le strutture senza nessun operatore positivo al virus. Tra le strutture con più di 5 operatori o ospiti positivi ci sono la casa di riposo San Pio X di Cordignano che, su un totale di 118 ospiti ha 14 positivi e 104 negativi. Sui 91 dipendenti 3 sono positivi e 88 negativi. Tra le strutture più attenzionate dall'Ulss 2 c'è anche il Cesana Malanotti di Vittorio Veneto dove gli anziani positivi sono il 48,96% del totale, tra i 147 operatori controllati la percentuale di dipendenti positivi la percentuale è del 29,38%. Registra un miglioramento la struttura Da Lozzo Dalto di San Pietro di Feletto, con 61 ospiti, di cui 11 anziani positivi e, su 54 operativi 8 sono positivi pari al 14,81% degli operatori. Casa Fenzi su 190 ospiti controllati, 112 sono risultati positivi e 78 negativi. Su 160 dipendenti 47 sono positivi e 113 negativi. E' la percentuale più alta tra tutte le case di riposo controllate dalla task force dell'Ulss 2». Nota positiva, infine, per quanto riguarda la questione mascherine. Il direttore Benazzi ha concluso dichiarando che in giornata è arrivato un nuovo carico di 100mila mascherine dalla Regione destinate alle case di riposo del distretto.

Il video della conferenza stampa di oggi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento