menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo casello sulla A27 a Santa Lucia di Piave: per la Regione sarebbe "stategico"

In una riunione con il sindaco Szumski l'assessore De Berti ha confermato l'interesse per la realizzazione del progetto ormai fermo da 23 anni per questioni economiche ed ambientali

Il nuovo casello lungo la A27 a Santa Lucia di Piave si farà, in quanto progettualità strategica per tutto il territorio. Questo è quanto emerso giovedì durante una videoconferenza tra il sindaco Szumski, l'assessore regionale De Berti e l’assessore del Comune di Sernaglia della Battaglia Paola Balliana. Il progetto, fermo oramai da 23 anni per questioni sia economiche che ambientali, oltre che politiche, potrebbe dunque in futuro vedere finalmente la luce. La Regione Veneto infatti, così come il sindaco Szumski, ritengono che il casello potrebbe portare molti benefici a tutto il territorio, soprattutto dal punto di vista commerciale e turistico, oltre che essere uno snodo fondamentale nell'ottica di raccordo con la Pedemontana. E' anche vero, però, che la Regione pare non aver intenzione di finanziare i lavori, rimanendo questi eventualmente in capo a Comune, Autostrade e Provincia. In ogni caso, prima della sua realizzazione dovrà comunque essere studiata la viabilità di contorno, quella di accesso al casello insomma. Non un'operazione facile però, visto che si andrebbe a lavorare intorno alle Grave con conseguente notevole impatto sull'ambiente e probabili polemiche da parte delle varie associazioni ambientaliste della Marca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento