rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Attualità Casier / via Pindemonte

Parafulmine "radioattivo" all'ex Metalcrom, intervengono Arpav e vigili del fuoco

Presso lo stabilimento dismesso di via Pindemonte, a Casier, è giunta la speciale squadra NBCR del comando provinciale di Treviso. Il materiale è stato rimosso e messo in sicurezza

Su richiesta dell'Arpav i vigili del fuoco di Treviso sono intervenuti presso l'ex azienda Metalcrom di Casier, in via Pindemonte, per una verifica di un parafulmine con un sospetto componente radioattivo. Intervenuto il nucleo specializzato NBCR. Dopo aver accertato l'effettiva presenza di radioattività (si tratterebbe di "americio" o di "Radio 288") il parafulmine e stato posto in luogo sicuro. Si tratta fortunatamente di piccole dosi di sostanza radioattiva che non si possono disperdere nell'aria ma chiaramente il contenitore andava messo in un luogo sicuro per evitare eventuali contaminazioni. La zona, in via di demolizione, vedrà la realizzazione di due palazzine ad uso residenziale ed un supermercato da 2500 metri quadrati; sul vicino Terraglio è inoltre prevista la realizzazione di una rotatoria al posto del semaforo. Il progetto sarà discusso in consiglio comunale nella serata di mercoledì.

«L'Arpav è impegnata quotidianamente nella bonifica della zona -ha spiegato ieri il sindaco di Casier, Renzo Carraretto- sono in osservazione e qualsiasi cosa che andranno a verificare troveranno il metodo più giusto per risolverla. E' tutto sotto controllo da parte dagli enti preposti: ci sono continui aggiornamenti e sembra tutto sotto controllo. I segnali sono assolutamente tranquilli: tutta la superfice dell'area sarà controllata e finchè tutto non è finito non va rilasciato nulla. Appena ci saranno i risultati finali sarà concesso il permesso di costruire. E' un progetto che ha visto impegnate le ultime due amministrazioni con aspetti molto positivi per quanto riguarda la cubatura. In passato si era parlato di creare un centro commerciale mentre saranno invece realizzate due palazzine ad uso residenziale ed un supermercato. Noi abbiamo messo subito uno stop ad una parte di viabilità che non sarebbe stata di facile gestione. Tutto quello che si svilupperà in questa area sarà solo di routine ma dovrà avvenire con la massima trasparenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parafulmine "radioattivo" all'ex Metalcrom, intervengono Arpav e vigili del fuoco

TrevisoToday è in caricamento