rotate-mobile
Attualità Conegliano

Caso di probabile dengue a Conegliano, giovane ricoverato

Rientrato da una lunga permanenza nel Sud est asiatico, é ricoverato al Santa Maria dei Battuti

CONEGLIANO Caso di probabile dengue in un giovane coneglianese, rientrato da un lungo soggiorno in un Paese del Sud est asiatico. I sintomi della malattia si sono manifestati lunedì 23 luglio, due giorni dopo il ritorno. Il giovane accusava febbre superiore ai 40°, cefalea e dolori articolari diffusi. Recatosi al Pronto Soccorso è stato immediatamente ricoverato all’Ospedale di Conegliano. Le sue condizioni sono buone. La conferma laboratoristica del probabile caso di Dengue si avrà lunedì. 

Di origine virale, la dengue è trasmessa all’uomo dalle punture di zanzare tigre che hanno, a loro volta, punto una persona infetta. Non si ha quindi contagio diretto tra esseri umani, anche se l’uomo è il principale ospite del virus.  Nell'area in cui risiede il giovane saranno effettuati due trattamenti di disinfestazione, così come  previsto dal Piano regionale di lotta ai vettori. L’Ulss procederà, inoltre, a effettuare, per due settimane, campionamenti delle zanzare nella zona circostante l’abitazione del giovane. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso di probabile dengue a Conegliano, giovane ricoverato

TrevisoToday è in caricamento